Porte per interni consigli e soluzioni

Porte per interni

Le porte interne si dividono in tre tipologie principali in base al loro sistema di apertura e chiusura: porta a battente, porta scorrevole e porta a soffietto o a libro.

La porta a battente è il modello più classico di porta per interno, può essere costituita da una o da due ante, e può essere uniforme oppure suddivisa in più pannelli. La porta scorrevole è un sistema innovativo per recuperare spazio nelle stanze. È costituita da un'unica anta che scorre in un binario che termina a scomparsa nel muro, oppure su un binario ancorato alla parete(senza dover effettuare lavori all'interno del muro).

Altro sistema economico per recuperare spazio è quello di utilizzare delle porte per interno a soffietto, costituite da più lamine(solitamente in plastica) che si sovrappongono l'una all'altra durante l'apertura della porta, esattamente come se fosse una fisarmonica; una variante più elaborata è costituita dalla porta a libro.

Sicuramente il modello più elegante resta la porta a battente, ma la porta a soffietto o quella scorrevole sono senz'altro un buon metodo da utilizzare per guadagnare spazio.

In foto : modelli Bertolotto della serie Fashion.

porte per interni

Kayau Adesivo da parete 3d con panda e bambù rimovibile Art Wall Adesivi Murali In Vinile Adesivi da Parete per Bambini Nursery Baby Playroom decorazione 80 x 107 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,13€


Maniglie per porte interne

Maniglia per porte interne Esistono numerosissimi tipi di maniglie per porte per interni.

I materiali più utilizzati sono i metalli (ottone, bronzo, alluminio, ecc...), ma si possono trovare anche maniglie in vetro, porcellana, legno e plastica.

Le maniglie si distinguono prima di tutto in due tipi: a leva o a pomello. Gli stili spaziano dai modelli geometrici a quelli più tradizionali, e comprendono le tipologie più varie.

Per esempio un modello molto interessante è la maniglia a placca, che contiene in un'unica struttura verticale la serratura e l'attacco per il blocco.

Per le porte scorrevoli si utilizzano solitamente maniglie incassate nell’anta per permetterne lo scorrimento senza difficoltà. Le serrature più utilizzate, sia per maniglie con bocchetta separata che per quelle a placca, sono quelle con cilindro, che può presentare forma ovale oppure sagomata.

Tra i modelli stilisticamente più belli bisogna annoverare le maniglie a goccia, facenti parte dei modelli con bocchetta separata. I prezzi delle maniglie per interni variano moltissimo e dipendono da numerosi fattori come il materiale, la forma e il marchio. Si va da pochi euro fino anche a prezzi superiori ai 200 euro per maniglie particolari.

  • porte interne Ottenere una casa elegante e sofisticata è possibile non solo ponendo l'accento sul mobilio e l'arredamento in genere, ma anche e soprattutto, sulle porte per interni che, in modo conforme allo stile ...
  • Una porta Garofoli conferisce carattere a tutta la casa Garofoli è tra i leader mondiali nel settore della progettazione e realizzazione di porte. Tra i prodotti eccellenti realizzati da questo brand vi sono certamente le porte in legno massiccio, richiest...
  • Porta tamburata per interni Le porte e i portoncini esterni così come le porte sul retro della casa devono essere robuste e garantire il più possibile un livello di sicurezza elevato. La loro realizzazione deve pertanto rispetta...
  • Porte per interni In commercio troviamo una vasta offerta di porte per interni realizzate in differenti materiali ed in differenti modelli e colori per adattarsi alle più diverse esigenze non solo estetiche ma anche pr...

Sodastream JET Gasatore d'Acqua

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,99€
(Risparmi 29,16€)


Materiali per porte interne

Materiali per porte interne I materiali per le porte per interni sono diversi a seconda che si tratti della struttura o del rivestimento.

Per la struttura si utilizza solitamente il legno, che può essere tamburato o listellare, anche se l'ideale sarebbe una porta che sia interamente in legno massello, che è sicuramente il materiale qualitativamente più pregiato.

Per ognuna di queste tipologie è comunque essenziale che il legno abbia seguito il processo di essiccazione, necessario per evitare l'umidità. Materiali alternativi possono essere il vetro(che deve essere rigorosamente temperato o stratificato per aumentarne la resistenza), il metallo o la plastica. Per i rivestimenti e le finiture si utilizzano tipi di legno, tra cui quello di noce, l'abete, il pioppo, il rovere, ecc... Ognuno di questi produce un effetto particolare per via del suo colore specifico. Un altro materiale molto utilizzato è l'alluminio, e sono molto diffuse anche le finiture laccate. Sono disponibili anche materiali che imitano il legno, come il laminato e il laminatino.

In foto: modelli in legno di Garofoli.


Porte per interni consigli e soluzioni: Vetri per porte interne

Vetri per porte interne I vetri per le porte per interni hanno lo scopo di donare più luce alle stanze e alla casa, e nello stesso tempo di migliorare l'arredamento dell'abitazione decorando le porte.

Sono adatti a qualsiasi tipologia di porte, che siano in legno massello oppure in laminato, o anche in alluminio. Possono presentare diversi stili, possono avere disegni floreali o geometrici, oppure riprodurre disegni classici o fantasiosi.

La forma del vetro può essere rotondeggiante o anche squadrata, esistono inoltre modelli formati da più pannelli. Tutto dipende dalla grandezza e dalla forma delle porte.

I vetri per le porte interne possono anche presentare disegni colorati. Sono inoltre disponibili in commercio delle porte con vetri compresi e già montati, ad un prezzo variabile che va da 150€ circa a 300-400€ (il costo varia in base ai materiali e alle decorazioni dei vetri). Data la grandissima variabilità in termini di design i vetri per porte interne rappresentano la scelta ideale per abbellire l'arredamento e nello stesso tempo illuminare la casa, aumentando anche la vivibilità della vostra abitazione.