Arredare monolocale

Arredare monolocale 30 mq

Arredare monolocale di 30 mq vuol dire ottimizzare lo spazio, gestendolo in modo da creare una zona notte ed una giorno separate. In questi casi è molto importante scegliere bene i mobili da inserire nell’ambiente e soprattutto su come posizionarli. Se l’ambiente lo permette di può suddividere l’’ambiente e dare vita ad zona giorno formata da una cucina componibile a muro ed una libreria bifacciale, che posizionata a metà della stanza possa fungere da divisorio e allo stesso tempo delimitare gli spazi formando una sorta di living, in cui posizionare un divano. La zona notte invece può essere realizzata posizionando un armadio in modo tale da dividere le due aeree. Anche le pareti attrezzate o pareti contenitori sono delle alternative valide per arredare un monolocale e di sfruttare al meglio lo spazio disponibile.
Arredare monolocale 30 mq

Villa d'Este Home Tivoli Happy Hour Set 6 Bicchieri Acqua, Vetro, Multicolore, 11 x 7 x 7 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,99€
(Risparmi 9,91€)


Arredare monolocali

Arredare monolocali Arredare monolocali è un’impresa difficile che comporta lo studio nei minimi particolari dello spazio disponibile e l’accurata individuazione di soluzioni d’arredo che siano belle, ma soprattutto sappiano dare funzionalità e personalità all’intero ambiente. Una delle alternative migliori per arredare monolocali è quella di cercare di suddividere l’intero spazio in dei quadranti e poi delimitarli posizionando mobili, divani o consolle che in qualche modo creino delle linee di separazione e permettano di dare vita a delle specie di stanze. Per quanto riguarda gli arredi meglio optare per quelli di piccole dimensioni e componibili, semplici, senza spigolature, prediligere quelli dalle forme compatte e soprattutto dai colori vivaci e luminosi. Anche le trasparenze aiutano ad ampliare gli spazi, un tavolo con delle sedie trasparenti in poliuretano per un monolocale sarebbero perfetti.

    MONTEMAGGI lampada A luminosa e colorata in stile industriale in metallo a luci led. Bellissima da appendere in casa insieme alle lettere luminose. Dimensioni 21x5x23 cm.

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 26€


    Come arredare monolocale

    Come arredare monolocale Come arredare monolocale è un dilemma importante per chi per la rima volta si trova a vivere in uno spazio ristretto. Ma con un po’ di fantasia è possibile trasformare un open space nella vostra piccola reggia. Se l’ambiente è molto piccolo optate per soluzioni innovative e moderne come i mobili trasformabili, ad esempio la nota azienda F.lli Corazzin, offre la possibilità di avere mobili che da tavolo scrivania con mensola diventano in pochi gesti un comodo letto come per il modello Oplà. Un’altra idea è quella di prediligere letti con contenitore, in modo da avere più spazio per le vostre cose o armadi con letto a scomparsa. Optare per separé, colorati e dallo stile raffinato per dividere la cucina dalla zona letto. Per quanto riguarda la cucina, i modelli componibili e compatte di piccole dimensioni ma dotati di tutti gli elettrodomestici sono l’ideale, magari anche in questo caso è possibile optare per quelle dotate di tavolo a scomparsa.


    Arredare un monolocale costi

    Ikea Modello base Fydig Il costo per arredare un monolocale varia a seconda dei mobili ed accessori scelti, dallo loro qualità e dal loro design, naturalmente più si opta per il meglio più i prezzi salgono. Se si decide per l’essenziale ovvero un tavolo con due sedie, una cucina componibile, un letto ed un armadio, acquistati da Ikea la spesa può essere minima e non superare i 2 mila euro. Qualora si prediligano soluzioni più innovative e particolari, in materiali pregiati sicuramente è necessario spendere cifre più alte. Una soluzione più economica per arredare un monolocale è optare per mobili usati, magari trovati nei mercatini appositi e con un po’ di fortuna è possibile trovare arredi quasi nuovi e di ottima finitura. Un'altra alternativa è quella di cercare di realizzare dei mobili usando un pò di fantasia e riadattando oggetti di uso comune.