Soffitti in legno, guida alla scelta

Soffitto in legno

I soffitti in legno fanno subito pensare alle abitazioni arredate secondo lo stile rustico, questo è innegabile. Da qualche tempo, però, fanno la loro comparsa anche in case caratterizzate da stili diversi, per esempio quello nordico, industriale e shabby chic. Sono dunque soffitti molto versatili, capaci di creare atmosfere calde e accoglienti e di mettere a proprio agio chiunque si trovi in quel determinato ambiente. La tipologia più diffusa corrisponde alle travi in legno, le quali quasi sempre vengono associate a uno sfondo verniciato in bianco o comunque caratterizzato da un colore chiaro: questo contrasto è infatti di grande effetto. Le travi a vista sono perfette per la zona giorno ma anche per la camera da letto matrimoniale e per le cucine abbastanza ampie. Le travi in legno massello sono le più prestigiose (e costose), tuttavia raccomandiamo di non associarle a mobili di dimensioni importanti o comunque caratterizzate da forme che “riempiono” una stanza, in quanto si rischia di ottenere un antiestetico effetto di saturazione. I legni più utilizzati per le travi in massello sono il castagno, il rovere, l'abete e il larice: la scelta va fatta in base ai propri gusti e alle proprie esigenze, ma anche ai consigli di veri professionisti. Perché cambiano le modalità di posa e, a seconda delle singole situazioni, bisogna mettere in conto una serie di vantaggi e svantaggi che soltanto chi è del settore può prevedere con esattezza. Si tenga inoltre presente che il legno massello, pur avendo un’immagine molto gradevole, ha dei limiti strutturali legati alla resistenza e alle dimensioni.
Soffitto in legno

sourcingmap® 180mm x 11mm Aerazione Lattice Pavimento Autolivellante Massetto Con punte Roller

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,67€


Soffitto in legno con travi

Soffitto in legno con travi Continuiamo a passare in rassegna le diverse tipologie di soffitti in legno. Chi ama le travi a vista ma non possiede il budget necessario per quelle in legno massello, ha un’ottima alternativa: le travi di legno lamellare. Quest’ultimo è composto da una serie di tavole di legno, a loro volta già classificate per uso strutturale, che vengono incollate fra loro tramite una tecnica di pressione la quale addirittura riduce i difetti propri del legno massiccio. Le travi in legno massello quindi sono non soltanto più economiche, ma possiedono alcuni pregi aggiuntivi quale quello appena illustrato, cui si affiancano una maggiore flessibilità e leggerezza nonché un’elevata resistenza meccanica. Insomma, il legno massello è un “cult”, una scelta di prestigio, ma il legno lamellare gli tiene teste egregiamente. Consente anche di realizzare travi curve oppure ad arco, cosa impossibile con l’altro tipo di legno. Le travi di legno lamellare possono essere dimensionate in base ai carichi che devono sopportare e trattate in base alla resistenza che devono avere. Ancora, assicurano una buona ventilazione, evitano fenomeni di condensa e affrontano bene sia l’acqua che le gelate. Dal punto di vista estetico le differenze fra i due tipi di legno e di travi risultano davvero minime.

  • Del Conca Fast prezzo Del Conca è un’azienda che entra nel mercato dei rivestimenti in ceramica nel 1979, fra le prime ad impiegare il gres porcellanato, un materiale durevole, compatto e non poroso che non teme l’acqua, a...
  • Esempio di parquet Leroy Merlin Le specifiche del parquet di Leroy Merlin lo rendono un prodotto resistente e versatile, che può facilmente essere adattato a tutti gli ambienti della casa. Quasi tutte le tipologie in vendita press...
  • Parquet in rovere moderno ed elegante Il parquet è il protagonista assoluto delle nuove tendenze dell'abitare, per le atmosfere uniche e per le sue caratteristiche di isolante termoacustico; esistono tipi di pavimento in legno in un’ampia...
  • parquet in rovere grigio Esistono in commercio diversi tipi di parquet. Il parquet tradizionale è in legno massello con uno spessore fino ai 2cm circa. Esso viene posato a terra allo stato grezzo e solo in seguito viene lucid...

Pavimenti per esterni adesivi per muro | Design adesivi-autoadesivi autoadesivi - pavimenti moderni - decorazioni adesive per pareti | 20x20 cm - Design Rosso 1 - 9 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,95€
(Risparmi 5€)


Soffitti in legno moderni

Soffitti in legno moderni Soffitti in legno: se le travi a vista non vi convincono, un’altra interessante opzione coincide con il parquet per soffitto. Molti credono che il parquet sia soltanto per i pavimenti, invece no. E anzi, l’impiego di listoni in legno per ricoprire tutta la superficie dei controsoffitti è più diffuso di quanto si potrebbe pensare. Si tratta di una scelta di grande impatto, adatta per gli ambienti connotati da un gusto sia classico che moderno. Il parquet per soffitto è molto funzionale, in quanto il legno rappresenta un ottimo isolante termico quindi contribuisce a proteggere e mantenere calda la stanza in questione; allo stesso tempo garantisce un’alta resa estetica. E’ una finitura elegante e di pregio e si può scegliere fra diversi formati, essenze e colori. Consigliamo di scegliere un prefinito multistrato, poiché rispetto al legno massello risulta più stabile nel tempo. Per incollare i vari listelli è meglio utilizzare una colla bicomponente. L’utilizzo del parquet, sia a soffitto che a pavimento, consente di creare un ambiente caldo e confortevole, donando agli ambienti una bellezza sempre viva e mutevole nel tempo proprio grazie ai mutamenti cromatici cui sono soggette le varie essenze. In genere i parquet industriali prefiniti costano in media 50 euro al metro quadro ma si possono trovare anche tipologie più economiche.


Soffitti in legno, guida alla scelta: Soffitti in legno finto

Soffitti in legno finto Soffitti in legno: la tipologia in assoluta più economica è rappresentata dalle travi in legno finto. Anch’esse molto versatili dal punto di vista estetico, si sposano bene con diversi tipi di arredamento e c’è una vastissima scelta per quanto riguarda i colori. Le travi in legno finto si posano con estrema facilità, basta utilizzare un apposito collante. Nella maggior parte dei casi sono composte da una base in polistirolo e poliuretano e vengono trattate con prodotti vernicianti a base d'acqua e privi di solventi. Riproducono numerose essenze e possono avere qualsiasi sezione e lunghezza. Alcune sono portanti e si prestano anche per il collocamento di faretti a incasso. Inoltre le travi in finto legno sono molto leggere. Vi state chiedendo se si noti la differenza rispetto al legno autentico? Sì e no. A un primo impatto è piuttosto difficile intuirla, anche perché le travi sono posizionate in alto. Guardandole con estrema attenzione, invece, qualcuno potrebbe capire. Ma resta il fatto che si tratta di una soluzione moderna e… Strategica. In foto, travi in polistirolo realizzate da Stranolegno.