Caldaie

Prima di ogni valutazione in funzione della potenza, capacità di riscaldamento o alimentazione sarà utile fare ordine tra i tanti modelli di caldaie.

I tipi principali sono murali o self-standing, o, per quanto riguarda l'alimentazione, oltre alle tradizionali esistono caldaie alimentate a biocombustibili e a pellet.

La prima distinzione riguarda il tipo di installazione. L'assetto tradizionale per l'uso domestico prevede l'installazione interna o esterna della struttura contenente scambiatore e bollitore. Solitamente le caldaie casalinghe prevedono un ingombro minimo e possono essere dotate di alcuni accorgimenti per fornire acqua calda a immediata erogazione. Le più diffuse sono quelle a tiraggio forzato. Questo significa che tutto il processo dalla combustione ai fumi di scarico avviene in una situazione di completa sicurezza e senza scambi con l'ambiente circostante. Il secondo tipo di caldaie per uso domestico è quello che prevede serbatoi di grandi capacità e, ... continua


Articoli su : Caldaie


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Caldaie a pellet prezzi

      Caldaia a pellet Caldaie a pellet prezzi: prodotti all'avanguardia tecnologica e dal design esclusivo, le caldaie a pellet proposte sul mercato consentono di riscaldare l'ambiente domestico in modo economico ed ecolog
    • Caldaia a pellet prezzi

      Caldaia a pellet Edilkamin Funzionala, pratica e dal design esclusivo, la caldaia a pellet prezzi piuttosto contenuti, garantisce massima autonomia di funzionamento e un consistente risparmio energetico.
    • Ariston NET, l’app per l’impianto di riscaldamento

      Ariston NET app caldaia Ariston NET, app realizzata da Ariston che permette di controllare la caldaia a distanza, accenderla, spegnerla e perfino ripararla.
    • Caldaia a biomassa

      esempio di caldaia a biomassa La caldaia a biomassa aiuta l'ambiente e aiuta voi a risparmiare nel tempo. Strano ma vero, il ritorno al legno come combustibile non è affatto un ritorno al passato. Scegliere la biomassa vuol dire s
    • Caldaia a gas modelli e prezzi

      Caldaie a gas Ad oggi il mercato delle caldaie è davvero molto vasto. Il costo di ogni caldaia a gas può dipendere da diversi parametri, prime tra tutte le caratteristiche della caldaia stessa sia a livello funzion
    • Caldaia a pellet

      Caldaia a pellet modello hP22 Nordica Extraflame Funzionale, pratica e dal design esclusivo, la caldaia a pellet può rivelarsi il prodotto ideale per riscaldare l'ambiente domestico. Tutte con prezzi piuttosto contenuti, le caldaie a pellet garantis
    • Caldaia pellet

      Cilindretti di pellet La caldaia pellet è, assieme alle caldaie a condensazione, la tecnologia migliore per risparmiare in bolletta. Rispetto a quest'ultime la prima è anche ecologica perché il pellet è un combustibile nat
    • Caldaie a biomassa

      Biomasse Le caldaie a biomassa sono gli impianti più installati nelle abitazioni dei consumatori, a giustificazione dell'ampia diffusione ci sono i costi di partenza non eccessivi, l'alto rendimento dei dispos
    • Caldaie a legna

      caldaia a legna AFM Una caldaia a legna è dotata di una canna fumaria che ha caratteristiche differenti dalle caldaie a pellets. Il sistema di riscaldamento deve essere studiato bene, in quanto la posizione influenza gl
    • Caldaie a pellet

      Caldaia a pellet modello HP22 della Nordica Extraflame Ideali per riscaldare la propria abitazione donandole un'atmosfera intima ed autentica, le caldaie a pellet sono prodotti funzionali ed innovativi, dal prezzo competitivo e che garantiscono massima au
    • Caldaie, i miti da sfatare

      Caldaie e falsi miti Caldaie a condensazione: vantaggi, funzionamento e false credenze. Tutto quello che c'è da sapere su questo tipo di caldaie.
    • Cladaie pellet

      Caldaia a pellet Le caldaie pellet sono attualmente un prodotto molto richiesto per la loro capacità di riscaldare ambienti molto grandi, in maniera efficace e con poca manutenzione. Ecco tutto quello che c'è da saper
    1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , per questo, l'installazione a muro non sarebbe possibile. In questo caso trova alloggiamento, per lo più in stanze appositamente pensate.

      La scelta di una caldaia, purtroppo, non riguarda solo preferenze personali ma è fortemente influenzata dal luogo in cui si dovrà installare il nuovo impianto di riscaldamento. Ci sono diversi requisiti da valutare: nella maggior parte dei condomini, ad esempio, gli appartamenti condividono i gas di scarico in una canna fumaria collettiva. Se il motivo di acquisto è la sostituzione di una vecchia con una delle nuove caldaie a camera stagna sarà necessaria una accurata ispezione del canale di scarico, del tiraggio e del camino condominiale. Nel caso, invece, l'abitazione sia indipendente o dotata uno scarico equivalente, ecco che ad una analisi della situazione pregressa nella maggioranza dei casi seguirà un semplice intervento di ampliamento e modifica della forma della canna fumaria. Nel caso, infine, il complesso abitativo sia dotato di una caldaia self-standing, ecco in quel caso potrebbe essere l'occasione per avvicinare la possibilità di dotare le varie unità residenziali di un autonomo punto di calore.

      Una novità introdotta sul mercato degli ultimi anni sono le caldaie a condensazione.

      Si tratta di modelli particolari in grado di assicurare rendimento costante, consumi minori (con conseguente minore spesa) e, soprattutto, emissioni inquinanti particolarmente ridotte. Questo tipo di soluzione si basa sull'idea di rendere completamente controllabile tramite una gestione elettronica la miscela bruciata e lo scarico delle sostanze prodotte. Questa caratteristica particolare produce due conseguenze immediate e la prima riguarda proprio i gas di scarto. Data la particolare natura del bruciatore è possibile collegare le caldaie a canne fumarie a facciata (con una lunghezza minore e di più semplice installazione). Il secondo vantaggio riguarda la possibilità di utilizzare questa fonte di calore in modo alternativo o compensativo ad un'altra fonte di energia, magari ecocompatibile o rinnovabile.

      Alcuni accorgimenti saranno però necessari: una costante e certificata manutenzione, infissi e isolamento termico ottimo, la scelta di scaldare l'edificio ad una temperatura relativamente costante.

      Fondamentale per mantenere un corretto funzionamento e la massima efficienza è assicurare una costante manutenzione delle caldaie. Dall'installazione alla vita di questo elettrodomestico ci sono alcune norme di sicurezza e accorgimenti da rispettare.

      Durante l'installazione, ad esempio, bisognerà assicurarsi della presenza del marchio CE prestando la massima attenzione nel distinguerlo dal somigliante C E.

      Il servizio che compie collaudo e messa a punto dovrà essere certamente fornito da una compagnia qualificata e fornita di autorizzazione dalle autorità competenti in materia. Sarà necessario valutare canna fumaria, funzionamento dell'intero impianto e scarico dei fumi di scarto. Le caldaie, infatti, devono poter superare test di affidabilità e conformità a regolamenti nazionale e normative europee.

      Il follow-up successivo all'installazione è altrettanto importante. La manutenzione dovrà essere periodica ed assicurata da professionisti con qualificazioni pari a quelle degli installatori. A cadenza fissa (generalmente ogni due anni) i controlli dovranno essere approfonditi e certificare sul libretto la conformità dell'intero impianto.