Consigli Impianti

Quali sono gli impianti di cui si necessita in primo luogo in una casa e dei quali non si può fare a meno?

I primi, in assoluto, sono quelli elettrici, a gas ed idraulici. Questo perché si tratta di impianti indispensabili per vivere decorosamente.

D’altronde non si può, assolutamente, fare a meno di abitare in una casa se non si ha accesso ad illuminazione non solo naturale, ma artificiale, soprattutto la notte, se non si può cucinare, se non ci si può lavare e sbrigare altre faccende per le quali è fondamentale avere a disposizione acqua corrente.

Passano in secondo piano, nonostante siano anche questi di notevole importanza, altri impianti, quali: quello di riscaldamento, indispensabile, specialmente, durante la lunga e particolarmente fredda stagione invernale e quello dell’allarme antifurto.

Quest’ultimo, in particolare, ... continua


Articoli su : Consigli Impianti


ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Impianto idraulico

      Impianto idraulico casa Ricevere consigli sugli impianti casalinghi, sul loro costo e sulla loro manutenzione è sempre cosa gradita. I maggiori dubbi sembrano riguardare soprattutto l'impianto idraulico, del quale è importan
    • Impianto idrico

      impianto idrico L’impianto idrico è una struttura indispensabile per ogni abitazione, in quanto da essa dipende il trasferimento dell’acqua dall’acquedotto alla casa, e dalla casa allo scarico. Realizzare questo impi
    ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , è divenuto sempre più importante con il trascorrere degli anni, non solo perché si prende cura della nostra casa e dei beni materiali durante una nostra possibile assenza, ma anche e soprattutto perché salvaguarda il nostro benessere quando siamo comodamente adagiati a goderci la nostra dimora o mentre dormiamo.

      Uno dei principali e più importanti impianti casalinghi è, senza dubbio, quello elettrico.

      Per la sua installazione è fondamentale seguire quanto disciplinato dalla norma Cei 64-8 e dalla sua variante V3 del 2011, le quali stabiliscono i minimi prestazionali degli impianti elettrici che devono essere installati, in base alle dimensioni della casa.

      Altro aspetto importante da considerare nel momento in cui si compra o realizza la casa dei sogni è la tipologia del nuovo centralino, il quale deve essere composto da un interruttore generale e due differenziali (il famoso "salvavita") e dal fatto che un impianto è formato da: prese, interruttori semplici o composti e da un sistema di messa a terra.

      Ricordiamoci che le prese dovranno essere sistemate a 30 cm di altezza dal pavimento, eccetto nel caso di cucine e bagni per i quali saranno posizionate a 110 cm e che anche gli interruttori dovranno essere installati a quest'ultima altezza.

      Indispensabile sapere che i punti presa devono essere distribuiti in maniera uniforme lungo le pareti e non dove preferisce o è più comodo all’installatore o in base al possibile posizionamento dei vari mobili.

      Altro impianto indispensabile nella casa è quello idraulico.

      Se puntiamo molto di più verso la funzionalità piuttosto che verso materiali e prodotti di lusso o di marca, soprattutto per quanto concerne accessori sanitari e per la cucina, per esempio, saremmo in grado di risparmiare parecchi soldi.

      Quello che più conta, nel momento in cui dobbiamo aggiornare il nostro impianto idraulico o installarne uno nuovo, è che venga fatto da un professionista del mestiere che sappia consigliare le migliori soluzioni presenti in commercio, in base alle nostre esigenze e necessità.

      Possedere un poco di conoscimento in materia è fondamentale.

      Sapere, per esempio, che le tubature più utilizzate, durature e resistenti sono quelle in pvc e che esistono due tipologie differenti di questo materiale: quello tecnologicamente avanzato e con inserti particolari e quello più tradizionale, ma dotato di posa facile, dovrebbe essere di grande aiuto. Così come di grande aiuto sarebbe richiedere diversi preventivi, al fine di ottenere un’installazione effettuata a regola d’arte e a norma, perché ricordiamoci che, bisogna sempre cedere il passo a sicurezza e precisione!

      Se siamo stanchi del classico e tradizionale riscaldamento a caminetto ed abbiamo poco spazio a disposizione, esistono varie alternative nel mercato degli impianti di riscaldamento.

      Uno dei più utilizzati ed ultra moderno è quello a pavimento.

      Comodissimo ed efficientissimo, è in grado di diffondere il calore, in modo costante ed omogeneo, nell’intero ambiente, grazie al sistema di irraggiamento del quale usufruisce.

      Altro sistema, simile a quello a pavimento per le sue caratteristiche, è quello a battiscopa. Efficiente ed efficace anche questo fornisce calore in maniera costante, grazie all’adozione dello stesso sistema di diffusione.

      Queste due tipologie di impianti hanno un loro fascino, in quanto sono in grado di riscaldare la stanza in maniera eccellente ed allo stesso tempo non occupano spazio nella parete, al contrario dei tradizionali e classici impianti a gasolio o petrolio, tra l’altro estremamente dispendiosi, a causa degli attuali eccessivi costi dei combustibili.

      Pregio da non sottovalutare è rappresentato dal fatto che questi nuovi sistemi di riscaldamento consentono una migliore distribuzione di mobili ed accessori, non occupando spazio.