Sicurezza in Casa

Ogni ambiente della casa deve offrire sicurezza ed evitare di essere una fonte possibile di pericolo per la salvaguardia e sicurezza dei suoi abitanti.

Muoversi liberamente, evitare possibili elettrocuzioni, ferite in cucina o scivoloni, sono azioni caratteristiche del vivere in sicurezza.

La sicurezza in casa è un tema molto importante e delicato, soprattutto se si pensa che tra le mura domestiche avviene un gran numero di incidenti di varie entità.

La maggior parte di essi vedono coinvolti anziani e bambini ed, in secondo luogo, le donne.

Anziani e bambini sono, infatti, gli abitanti più ingenui ed impacciati nei movimenti. Mentre i primi si muovono più lentamente ed in modo instabile, i secondi sono soggetti curiosi e, da grandi esploratori quali sono, sempre pronti a scoprire qualcosa di nuovo o infilarsi dove non devono.

Le donne sono più soggette ad incidenti domestici perché, ... continua


Articoli su : Sicurezza in Casa


ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Citofono senza fili

      citofono senza fili Quali sono i nuovi modelli di citofono senza fili che è possibile installare facilmente, senza bisogno di dover effettuare lavori impegnativi? Leggilo nel nostro articolo!
    • Citofono senza fili urmet

      videocitofono e citofono urmet Per accrescere il senso di sicurezza in casa, perchè non installare un citofono senza fili Urmet? Scopri come fare!
    ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , spesse volte, vivono a casa più a lungo e sono più impegnate nei lavoro domestici, rispetto agli altri abitanti.

      Ogni ambiente della casa dovrebbe salvaguardare da possibili infortuni ed incidenti.

      Esistono norme di tutela della sicurezza in casa che devono essere rispettate, basti pensare ad un adeguato impianto elettrico con salvavita e messa a terra, ma, anche, seguire certe regole di buon senso ha un gran valore.

      Vediamo come evitare incidenti e cadute nei vari ambienti che compongono la casa: cucina, bagno, soggiorno, camere da letto, ingresso.

      La cucina è l'ambiente dove accadono la maggior parte degli incidenti. Qui si svolgono le principali attività domestiche ed è qui che si trovano un gran numero di elettrodomestici. Gli spazi, di conseguenza, devono essere liberi da ostacoli. Gli oggetti di pericolo, quali forbici, coltelli devono essere lontano dalla portata di bambini così come detersivi e saponi.

      In bagno il pericolo maggiore consiste nella possibilità di scivolare sul pavimento bagnato e nella vasca o nelle elettrocuzioni quando si utilizza l'asciugacapelli se lo si fa, per esempio, a piedi nudi sul pavimento acquoso. Alcuni accorgimenti sono indispensabili alla sicurezza in casa, ad esempio l'uso di tappetini antiscivolo e l'attenzione nell'utilizzo di apparecchi elettrici.

      Il soggiorno è destinato ai momenti di relax. Qui si trova il caminetto e molti elettrodomestici, quali: televisione e radio. Evitare che si verifichino corto circuiti ed incendi involontari, magari provocati da una scintilla che schizza fuori dal caminetto, è di estrema importanza.

      In camera e nell'ingresso è fondamentale evitare di sovraccaricare gli spazi o di posizionare, per esempio, tappeti su pavimenti scivolosi.

      I soggetti che, maggiormente, devono essere salvaguardati durante la loro permanenza a casa sono anziani e bambini. Questo perché sono gli individui che si sanno muovere meno agevolmente e meno riescono ad evitare gli ostacoli e, per quanto concerne i bimbi, sono soggetti molto curiosi e che più vanno in giro, gattonando o camminando, alla ricerca di oggetti ed elementi nuovi da visionare ed assaporare.

      Nel caso degli anziani sarebbe bene evitare di riempire ogni spazio della casa, illuminare in modo adeguato ogni ambiente (visto la loro scarsa visione), evitare l'utilizzo di tappeti (soprattutto su pavimenti scivolosi o luminosi), controllare che l'impianto elettrico sia a norma CEE e che gli oggetti pericolosi e gli attrezzi elettronici, soprattutto in cucina ed in bagno, non siano posizionati dove possano cadere facilmente o a ravvicinato contatto con l'acqua.

      Per quanto riguarda la sicurezza in casa dei bambini gli accorgimenti non cambiano molto rispetto a quelli degli anziani. Quello che può essere aggiunto è impedire che siano a diretto contatto con detersivi e saponi, medicinali e che le scale e prese elettriche siano di facile accesso.

      Gli infortuni e gli incidenti domestici non sono gli unici elementi da considerare per rendere la nostra casa sicura, ma altri accorgimenti sono necessari per evitare che agenti esterni e ladri alterino la tranquillità del vivere.

      Sarebbe opportuno, infatti, adottare dei sistemi e metodi di salvaguardia nel caso in cui azioni atmosferiche avverse, quali piogge incessanti, uragani e forti venti influiscano sulla quiete casalinga. Si dovrebbe, per garantire la sicurezza in casa, per esempio, eseguire una ricorrente manutenzione della nostra dimora: far fissare bene le grondaie, far visionare tegole e cornicioni, assicurarsi che porte e finestre siano fissate bene alla parete.

      Altra cosa compete nel caso di furti.

      Siti web, quali quella della Polizia di Stato o dei Carabinieri, offrono consigli gratuiti per diminuire le probabilità che la nostra casa sia vittima di un eventuale attacco dei ladri. Tra essi, ricordiamo: far installare un sistema antifurto e non lasciare incustoditi oggetti di valore, assicurarsi che porte e finestre siano ben chiuse, possedere una cassaforte, in caso di prolungata assenza chiedere ai vicini fidati che controllino la casa.



      sitemap %>