Materassi

I materassi in memory foam sono gli ultimi arrivati sul mercato. Essi sono realizzati in base a una schiuma viscoelastica sviluppata negli anni sessanta dalla Nasa per suo uso esclusivo, e successivamente liberalizzata nel corso degli anni ottanta. Prodotto da un composto a base di poliueratano mischiato ad altre sostanze che ne aumentano la denistà e la viscosità, la caratteristica principale del materasso in memory è quella di essere termosensibile, ovverosia di modellarsi per mezzo dello scambio termico, in quanto si ammorbisce all'aumentare della temperatura. Ciò vuol dire che il materasso si adegua in maniera perfetta alla forma del proprio utilizzatore, minimizzando i punti di pressione e distribuendo in maniera graduale e uniforme il peso corporeo sull'intera superficie della lastra.Dopo che per quasi cento anni il materasso a molle è stato il modello più apprezzato dai consumatori, ... continua

Articoli su : Materassi


ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Materassi memory foam

      Materasso Memory Foam di Permaflex, modello Elegance Qualità del riposo con il sistema ergonomico dei materassi Memory Foam. Ideati per migliorare la qualità del sonno, offrono diversi modelli per scegliere quello più adatto alle proprie preferenze. I m
    ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , con lo sviluppo delle nuove tecnologie nel campo del riposo aveva iniziato a perdere un pò di terreno. Ma l'introduzione della tecnica delle molle insacchettate, ha donato una seconda giovinezza a questa tipologia di materasso. A differenza dei modelli tradizionali, dove le molle erano poche e tra loro interdipendenti, nella produzione dei materassi di nuova concezione le molle in acciaio temperato sono insacchetatte singolarmente in involucri e montate in modo da reagire singolarmente alle sollecitazioni del peso corporeo. Il numero delle molle varia, su piazza singola, da cinquencento a tremila. Il sistema nel suo complesso garantisce una riposta adeguata ed anatomica, oltre che una corretta prevenzione della compressione dei vasi sanguinei, spesso causa di intorpidimenti e crampi notturni.Nel corso dell'ultimo decennio il mercato dei materassi è stato completamente stravolto dalla diffusione dei prodotti realizzati in lattice. Questi materassi sono realizzati in base ad un lavorato ottenuto dall'albero della gomma. Il risultato finale, frutto di trattamenti diretti alla igienizzazione e solidificazione, è un giaciglio completamente anallergico e funghicida e, soprattutto, particolarmente elastico. I materassi in lattice hanno la caratteristica di poter subire grandi deformazioni senza mai arrivare alla rottura, e di modellarsi al corpo in modo tale da favorire il perfetto rilassamento della muscolatura. Un'altra caratteristica dei materassi in lattice è quella di essere resilienti, ovverosia di tornare alla loro forma originale una volta liberati dal carico del peso corporeo.Illustrate la varie caratteristiche delle tipologie di materasso diffuse sul mercato, è ora importante valutare quale modello si adatti perfettamente alle esigenze della singola persona. Il modo migliore per comprendere quale materasso si presta ad essere la scelta ideale, è testarlo da sè in uno showroom, rimanendo sdraiati per qualche minuto. In ogni caso è bene ricordare che i materassi in memory, modellandosi in reazione al peso corporeo, generano uno scambio termico che crea nell'utilizzatore una sensazione di calore. I materassi in lattice, dal canto loro, necessitano di essere capovolti testa-piedi almeno ogni dieci giorni mentre i modelli a molle non reagiscono in maniera ottimale a chi ha una corporatura minuta, specie se il numero di molle da cui sono composti non è molto elevato.