Sanitari sospesi

Sanitari sospesi per bagno

Hanno perso il contatto con il pavimento ma nulla della loro funzionalità, anzi. I sanitari sospesi per il bagno sono meno ingombranti di quelli tradizionali, decisamente più pratici per la pulizia e donano un complessivo aspetto di contemporaneità all’ambiente più trafficato di casa.

La scelta è ovviamente una questione personale e sono molte le aziende a proporli in diversi stili e forme, soprattutto nel classico bianco ma non sono dimenticati colori variegati. Un occhio di riguardo va anche alla loro installazione: i sanitari sospesi infatti vengono fissati al muro che deve avere uno spessore adeguato, almeno di 10/12 centimetri, tali da distribuire il peso in maniera uniforme. Se la parete scelta non è portante, la si deve rinforzare con interventi specifici come una contro-muratura.

La collezione Tonic II di Ideal Standard (in foto) dà un’immediata sensazione di leggerezza a tutta la sala bagno, con le sue forme pulite e il wc dotato della tecnologia di scarico AquaBlade®: si tratta di un sistema a doppio canale brevettato dall’azienda che sostituisce bordo interno, cioè la brida, dove in genere si accumula la sporcizia, garantendo una pulizia e un’igiene al 100%, impedendo tra l’altro schizzi portatori di germi e batteri. Per il bidet e i lavabi, non manca nella rubinetteria un sistema di risparmio idrico che limita il flusso dell’acqua.

Sanitari sospesi per bagno

Yellowshop-Sanitari Bagno Sospesi Filo Muro Modello Oasy Vaso Wc + Coprivaso Soft Close + Bidet

Prezzo: in offerta su Amazon a: 268,77€


Come scegliere i sanitari sospesi

Come scegliere i sanitari sospesi Un bagno con tutti gli accessori al posto giusto, privo di tubi a vista e senza alcun tipo di appoggio sul pavimento: una sensazione di libertà d’arredo che dà l’idea di un ambiente pulito e igienico, in cui lo spazio nonsia interrotto da orpelli inutili ma un tutt’uno con mobili e accessori: ecco la grande ispirazione che porta a scegliere i sanitari sospesi. Poi (non per forza in quest’ordine), grazie alla loro compattezza, c’è la consapevolezza che riescano a rendere vivibile qualsiasi metratura, anche la più risicata, il bidet e il wc uno accanto all’altro o magari di fronte o separati da un lavabo da appoggio, posizionato su un mobile anch’esso sospeso.

Un continuum quasi “aereo” di piacevolezza che sembra aumentare l’intimità del bathroom, dove la “pesantezza” di certi arredi sparisce e dove tutto è celato grazie a pareti robuste cui fissare bene i sanitari stessi e custodire gli scarichi.

Il design che gira attorno ai sanitari sospesi va di pari passo con materiali innovativi e tecnologie in grado di renderli ancora più sicuri, resistenti, durevoli, nonché ecologici con soluzioni che limitano al minimo indispensabile il consumo dell’acqua di scarico. Perché non c’è che dire, i sanitari sospesi, hanno estetiche seducenti e funzionalità, un’accoppiata ad alto livello di apprezzamento. Un altro appunto. I modelli sospesi rispetto a quelli tradizionali sono in genere più costosi: è utile che le diverse aziende di una stessa collezione in genere propongano le diverse versioni in modo da dare l’opportunità a tutti di compiere la scelta più opportuna, dal punto di vista del look ma anche da quello del budget.

Ceramica Flaminia, nelle sue numerose “vetrine”, mette in lizza Pinch, una gamma in cui vaso e bidet si presentano dalle avvolgenti linee arrotondate le quali danno origine a una coppia di elementi che puntano all’armonia e alla leggerezza.

Il bidet sospeso è monoforo, il wc (con copri-vaso in materiale termoindurente con discesa rallentata) è equipaggiato di sistema goclean® che consente un risciacquo controllato per una igienizzazione semplice e al massimo livello.

Attenzione anche a finiture e colori: si può optare tra ceramica lucida bianca e nera oppure ceramica opaca bianca, nera, grigia.


  • tenda doccia Ikea Volendo realizzare un box doccia nel nostro bagno, non siamo sempre costretti ad acquistare una vera cabina. Se si ha una nicchia preesistente la si può sfruttare, oppure se ne può creare una apposita...
  • Galassia sanitari La storia di ceramiche Galassia inizia nel 1980 a Corchiano, in provincia di Viterbo, in una zona che vanta una lunga tradizione nel settore della ceramica, come testimoniano i reperti ritrovati risal...
  • vasca idromassaggio Teuco Wilmotte Il materiale del quale l'azienda Teuco si serve per costruire i propri prodotti è il Duralight, ossia, un materiale composito a base acrilica. Grazie agli studi e alle ricerche finalizzate a introdu...
  • Box doccia moderno Il box doccia è uno degli arredi che in un bagno piccolo o grande non può mancare. Posizionato ad angolo o al centro di un muro è un elemento che non passa inosservato. La sua scelta deve essere ben...

STAFFA PER SANITARI SOSPESI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,1€


Sanitari sospesi o a terra

Sanitari sospesi o a terra Nell’arredare il bagno sorge spontanea la domanda: meglio i sanitari sospesi o quelli a terra? Ovviamente la risposta dipende dal gusto del proprietario e dalle dimensioni a disposizione e pure dalla considerazione che l’ambiente in questione non si cambia tutti i giorni e deve rimanere bello e funzionale a lungo.

Se si è tentati dalle tendenze e dalla voglia di qualcosa di particolare, certo l’occhio porterà verso i sanitari sospesi che cominciano ad essere sempre più apprezzati per quella loro estetica moderna ed essenziale. Una sala da bagno con i sanitari alzati dal pavimento risulta decisamente stilosa, non è “una come tante”, insomma ha la sua personalità. Poi, wc e bidet alzati sono molto pratici e igienici, si puliscono bene e meglio (ma occhio agli effettivi centimetri tra loro e il pavimento), calzano a pennello gli spazi ristretti perché compatti e meno ingombranti. Inoltre, i designer del bagno inseguono le forme rendendole sempre più accattivanti assieme alle tecnologie innovative, quelle che portano a materiali via via più efficienti e robusti, nonché a notevoli risparmi in termini di consumo d’acqua, praticamente nel silenzio più assoluto o quasi.

Nell’installazione dei sanitari sospesi vanno però considerati alcuni elementi importanti: intanto, i colori. Quelli proposti dai vari brand non sono moltissimi, anche se ultimamente si osano toni diversi dal bianco, dal pastello per arrivare al nero. Poi se il bagno non è in una casa nuova e si sta sostituendo i vecchi sanitari, va verificata la posizione delle tubature e la robustezza della parete. Perché? I sospesi necessitano di avere tubi e scarichi al muro, che deve avere poi lo spessore adeguato per sostenerli e un’installazione più che mai efficace alla distribuzione dei pesi. E modificare la posizione di tubature e irrobustire pareti comporta smantellare tutto il bagno con esborso economico non indifferente.

In una situazione del genere è quasi normale riaffidarsi ai “vecchi” sanitari a terra, peraltro ampiamente gettonati pure in dimore di nuova costruzione: la loro messa in opera è relativamente più semplice, non viene la paura immotivata ma spesso c’è (rispetto ai sospesi) che si possa staccare tutto e creare grandi guai, gli stili e i colori sono numerosi. Certo, rimangono tubi a vista per via del fatto che sono staccati dalle pareti, talvolta così vicino però da rendere assai difficoltosa la pulizia: del resto, nei sanitari di questo tipo l’ingombro a terra c’è, si vede e ha il suo peso in queste considerazioni.

Detto ciò, e lasciando ai lettori la scelta in base ai desideri e all’ispirazione che hanno in mente della sala da bagno, eccone una con gli accessori sospesi: è la collezione Citterio di Pozzi Ginori, in un look domestico raffinato ed elegante. Il wc senza brida è dotato di tecnologia Rimfree, con la presenza di un’apertura posteriore che direziona il flusso dell’acqua (se ne consumano 3 litri) tutto attorno per una piena pulizia. Del reso, la forma e le dimensioni dello scarico sono stati progettati da far sì che la pressione dell’acqua possa agire in modo rapido e semplice.


Sanitari sospesi per bagni piccoli

Sanitari sospesi per bagni piccoli Quando lo spazio nel bagno è ridotto al minimo (o magari è un piccolo bagno di servizio) la soluzione dei sanitari sospesi non è da escludere anzi, possono essere davvero la soluzione ottimale per alleggerisce gli ingombri anche se i metri a disposizione sono pochi. Ci sono sanitari creati ad hoc per misure ridotte che tagliano non tanto la larghezza che rimane standard, piuttosto la profondità che può essere meno di 50 cm. Sono prodotti compatti tagliati apposta per questo uso. Un classico del genere è la collezione in ceramica bianca Starck 3 di Duravit. Deve il suo nome al designer Philip Strarck che ha creato i suoi wc sospesi dai fianchi chiusi e dai fissaggi nascosti, dotati di brida completamente smaltata con la presenza della funzione dual-flush e con scarico ridotto a 3 litri. La loro profondità nella versione compact è di 485 mm. Un altro punto di forza (che si estende a tutti gli altri sanitari di questa collezione, bidet e lavabi) è il rivestimento WonderGliss cotto assieme alla superficie su cui è applicato grazie a un procedimento particolare: ciò impedisce ai residui di sporco di attecchire e di scivolare via facilmente con l’acqua, lasciando tutto lucido e brillante. È anche disponibile, per questi sanitari, SensoWash®, un sedile elettronico con funzione bidet integrata, attivabile con un telecomando: funzionalità ed estetica per qualsiasi esigenza.


Sanitari sospesi ultima generazione

Sanitari sospesi ultima generazione La funzionalità dei sanitari sospesi di ultima generazione ha fatto a meno di un elemento che non va molto d’accordo con l’igiene: la brida del wc, cioè il bordo interno continuo ricurvo attraverso cui passa l’acqua per il risciacquo, sempre un po’ difficile da detergere bene, sede privilegiata di calcare, germi e batteri, poiché lì è difficile che ci arrivi integralmente.

Senza brida invece, in assenza di bordi e spazi più o meno nascosti, l’acqua arriva su tutta la superficie interna del vaso in maniera simmetrica, contribuendo a diminuire il rischio di sporco e contaminazioni batteriche. Non solo, la tecnologia dei wc privi di brida consente di ridurre pure il consumo idrico: maggiore pulizia minori sprechi.

In proposito, Hidra Ceramica propone la serie Giò Evolution, dalle forme arrotondate e dall’aria un po’ vintage: oltre alla eliminazione della brida dal wc (con risciacquo che consuma dai 3 ai 4,5 litri di acqua), c’è un sistema di sgancio rapido per il copri-water che permette di toglierlo con comodità per pulire le parti più difficilmente accessibili


Sanitari sospesi moderni

Sanitari sospesi moderni Parlando di sanitari sospesi l’aggettivo moderni è una constatazione, non aggiunge oltre alla loro essenza. La “modernità”, nei sanitari sospesi, è nata con loro.

Per l’innovazione delle loro funzionalità, l’inventiva delle loro forme, la versatilità/capacità del loro adattamento che ispira a spazi aperti anche lì dove non ci sono, il superamento delle barriere di pulizia e igiene (poco ci manca che si detergano da soli). Un mosaico di qualità dovute proprio alla interazione tra funzioni e bellezza. Una interpretazione avanzata del bagno vecchia maniera e in questo senso elementi d’arredo “portatori” di uno stile senza limiti che si presta a più declinazioni. Così come sono variabili i disegni delle collezioni e le tonalità. Ecco ad esempio Shui Comfort targata Ceramica Cielo, in cui i volumi e le linee dei sanitari sono morbide, quasi avvolgono nonostante il loro aspetto razionale. Il risultato? Una sensazione di accoglienza e benessere. Qui bidet e vaso di ceramica sono disponibili nelle finiture bianco, nero, antracite e nei cromatismi delle “Terre del Cielo”, basalto, brina, pomice, talco, avena, cemento, arenaria. Che spettacolo, assieme a lavabi tondi d’appoggio e alla vasca dalle dimensioni compatte, un vero e proprio “nido” in LivingTec, una resina pregiata resistente, atossica, ipoallergenica.


Sanitari sospesi altezza

Sanitari sospesi altezza Una volta deciso il tipo di sanitari sospesi ideali per il bagno, quale è l’altezza cui vengono installati? In genere è attorno ai 38-40 cm, per permettere alle acque nere di raggiungere meglio la colonna di scarico, lasciando 5 cm da terra.

E le dimensioni di vaso e bidet? In media 36 cm di larghezza e 55 di profondità, che scendono sotto ai 50 per i modelli salvaspazio. Ci possono essere poi versioni XL come il wc della collezione Vivia di Villeroy&Boch, improntato a un massimo comfort di seduta con l’ergonomico ComfortSeat ed equipaggiato di tecnologia DirectFlush per allontanare lo sporco rapidamente e facilmente.

Da ricordare infine che i sanitari sospesi, una volta fissati al muro, in maniera opportuna (almeno 12 cm di spessore e rinforzato al bisogno), questi sanitari reggono un peso fino a 400 chili.