Prese elettriche tra funzionalità ed estetica

Impianto elettrico a regola d’arte

L’impianto elettrico è fondamentale in tutti gli ambienti domestici e professionali; è una componente tecnica che incide sia sulla funzionalità che sul grado di comfort. Le norme che ne disciplinano la costruzione sono rigide, basate su un’imprescindibile sicurezza. I lavori devono essere effettuati da imprese iscritte alla Camera di Commercio che hanno l’obbligo di rilasciare la Dichiarazione di conformità. Nei nuovi impianti elettrici la potenza contrattuale impegnata fornita ai privati dai gestori si differenzia in base alla superficie della casa: 3 kW è il valore minimo per superfici fino a 75 mq e 6 kW è quello minimo per le superfici di ampiezza superiore. Gli impianti già esistenti risultano generalmente dimensionati per 3 kW di potenza ma possono essere incrementati a 4,5 kW o 6 kW. Il quadro elettrico, che quasi sempre si trova vicino alla porta di ingresso, deve essere dotato di un interruttore generale e almeno due di quelli differenziali, detti “salvavita”. Il numero di linee dipende dalla grandezza dell’ambiente e dal livello di impianto adottato. Ogni impianto è inoltre composto da punti prese, interruttori magnetotermici, interruttori semplici o composti e da un sistema di messa a terra dell’impianto stesso. Un marchio sicuro e affidabile per chi desidera un impianto elettrico a regola d’arte è Simon Urmet, le cui serie civili rispondono perfettamente alle più diverse esigenze sia in casa che in ufficio, coniugando estetica ed efficienza. Il sistema Nea con supporto trasparente offre tre linee e quattro estetiche: Expì Touch, Expì, Flexa e Kàdra. E’ inoltre possibile scegliere fra cinque finiture per comandi e funzioni, tre lucide (bianco ghiaccio, alluminio e acciaio scuro) e due satinate (bianco e antracite). Per videocitofonia, antintrusione e gestione accessi la serie civile Nea si avvale delle sinergie funzionali ed estetiche con il Gruppo Urmet. Interruttori, deviatori, pulsanti e invertitori di Nea sono illuminabili e personalizzabili nonché disponibili nella versione 10A, sia con cablaggio a vite che con morsetti a cablaggio automatico. Ampia e completa la gamma di funzioni elettroniche. I comandi base si possono richiedere anche nella versione Touch.

prese elettriche simon urmet

Timer settimanale digitale, per montaggio a pannello, 230 V, max. 3500 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,1€


Presa elettrica multistandard Multy

Presa elettrica multistandard Multy urmet Fra i più apprezzati prodotti Simon Urmet c’è la presa elettrica multistandard Multy, basata su un sistema che consente di utilizzare sia una presa schuko che due bipasso in un unico frutto elettrico: è così possibile dire addio agli scomodi adattatori. Realizzata nei colori Antracite, Bianco, Acciaio Scuro, Bianco Ghiaccio e Alluminio, Multy può essere abbinata alle estetiche Nea ovvero Expì, Flexa e Kàdra. Caratterizzata da un design essenziale e dinamico, Nea Expì è disponibile in vetro, alluminio e metallo, in numerose tonalità e lavorazioni differenti. L’evoluzione di gamma è rappresentata dalla linea Nea Expì Touch in vetro Nero Lava o Bianco Neve, con aree sensibili illuminate a LED blu e attivabili a sfioramento grazie a superfici perfettamente lisce. La cornice cromata esterna sostiene la placca, che a sua volta presenta due comandi sovrapposti tramite i quali può essere utilizzata sia come comando per la regolazione dell’intensità luminosa, sia come comando avvolgibili. Semplici e versatili, le placche in tecnopolimero Nea Flexa sono essenziali nelle linee, sottili negli spessori capaci di adattarsi a spazi di differenti stili. La collezione si articola in 4 famiglie: Serie neutri, Serie metallizzati, Serie colorati e Serie speciali. La presa elettrica multistandard Multy di Simon Urmet può essere infine abbinata all’estetica Nea Kàdra, firmata da Antonio Citterio in collaborazione con Toan Nguyen e pensata per un pubblico fuori dagli schemi. Decisamente originale, la serie civile Nea Kàdra si può avere in due versioni: monocròmo, in tecnopolimero, e policromo, in tecnopolimero e metallo. Le placche, disponibili in diverse finiture, si adattano a tutte le funzioni di un moderno impianto elettrico e permettono la personalizzazione delle installazioni in ogni ambiente della casa e dell’ufficio. 

  • Quadro elettrico casa Il quadro elettrico è una parte importante dell'impianto elettrico, sia delle case che degli apparati industriali e degli immobili commerciali. Deve essere posto a valle del contatore in quanto deve a...

Lampada di sale dell'Himalaya, media 2-3 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,5€


Prese elettriche tra funzionalità ed estetica: Prese USB da muro per una casa al passo coi tempi

Prese USB da muro urmet Per una casa al passo coi tempi, per chi ritiene che le tecnologie più all’avanguardia siano indispensabili per vivere meglio e desidera personalizzare al massimo la propria casa, così come l’ufficio, Simon Urmet ha realizzato le prese USB da muro. Prodotti che nascono dalla seguente riflessione: gli oggetti che utilizziamo quotidianamente e più di frequente sono gli smartphone, i tablet e, più in generale, i moderni device, nella maggior parte dei casi provvisti di una presa USB per la carica. Considerando le normali prese elettriche della propria abitazione o comunque nell’interno in cui si trascorre molto tempo, non sarebbe comoda e utile la presenza di un alimentatore USB da parete accanto ad esse? Detto, fatto. La presa USB da muro di Simon Urmet è una semplice presa con una porta USB che si collega direttamente alla corrente elettrica. Grazie a questo gioiellino tecnologico è possibile caricare i dispositivi elettronici in modo veloce e immediato, attaccando direttamente il cavo alla presa a muro e senza quindi utilizzare il caricabatterie. Disponibili in diversi colori e materiali fra cui il vetro e l’alluminio, i caricatori da parete sono universali e si adattano a qualsiasi tipo di dispositivo elettronico con una porta USB, per esempio smartphone, tablet, Android, Apple. Simon Urmet propone l’alimentatore USB da muro insieme alla tradizionale presa elettrica: da una parte si possono collegare i device tecnologici e dall’altra i comuni elettrodomestici. Una soluzione efficiente che permette di risparmiare spazio e rendere più sicuro e comodo l’ambiente in cui si vive.