Le migliori idee per allestire le tavole di Natale

Quali colori scegliere per la tavola di Natale

Per un periodo, lo stile minimalista ha trovato espressione anche nell’allestimento della tavola natalizia, ma è durata poco. In un’occasione del genere, da trascorrere rigorosamente con le persone più care, si ha voglia di creare atmosfere dense, calde, accoglienti. Suggestive, anche.

Ecco quindi che la tavola di Natale è tornata ad essere curata in ogni dettaglio, arricchita da decorazioni (e cibo, naturalmente), per certi versi scenografica. Quali colori scegliere? Il rosso è intramontabile, ma il connubio con l’oro fa più effetto ed è più glamour.

E poi sono di moda anche altri colori, in primis il blu e l’argento, che tra l’altro formano una coppia vincente. Super raffinata. Molto in voga anche il sodalizio oro e bianco, perfetto per chi ha un gusto più sobrio, e verde e rosso. Il verde, spesso, coincide con la tovaglia.

Non mancano scelte caratterizzate da un ulteriore grado di originalità, che mirano a sorprende. Ecco quindi, per esempio, che sulla tavola natalizia fa capolino il rosa (come vedremo più avanti).

Il centrotavola natalizio

Il centrotavola natalizio è un must e non si discute. State però cercando alternative alle classiche composizioni a base di pigne, candele e rami di abete? Abbiamo qualche interessante idea per voi. Guardate la prima foto: un po’ di decorazioni “rubate” dall’albero di Natale, palline ma anche finti lecca lecca e ramoscelli colorati, sono state armoniosamente assemblate con nastri colorati e della colla trasparente. La base, piatta e rigida, è occultata in modo strategico.

Nella seconda foto, un trend che arriva dagli Usa: a fare le veci del centrotavola sono piccoli abeti finti, innevati oppure no. Molto semplici, con un numero minimo di micro addobbi. Una trovata che ci piace ed è adatta a tutti i contesti.

Infine, un’altra tendenza che pian piano sta prendendo piede anche in Italia: si tratta di adornare un’alzata per dolci, a uno o due piani, con vari oggetti legati al Natale, compresi biscottini fatti in casa, pigne, mini palline, rami di abete. La creatività, in questo caso, insieme alla fantasia è protagonista assoluta.

Quali piatti, posate e bicchieri utilizzare

Ci sono diverse tipologie di posate, bicchieri e servizi di piatti perfette per allestire la tavola a Natale. I piatti decorati, per esempio, riscuotono sempre grandi consensi perché sono decorativi ma allo stesso tempo non eccessivi. E non mancano quelli caratterizzati da più tonalità tipiche di questo periodo.

Anche in questo caso, però, c’è una nuova tendenza che piace sempre di più e che vede protagonisti non il piatto fondo e neppure quello piano, spesso semplicemente candidi o comunque molto sobri, bensì il sottopiatto. Che nella maggior parte dei casi è rosso oppure oro.

E sempre color oro sono le posate più in auge per questi giorni di festa. Eccentriche? Un po’ sì. Ma a Natale puoi. Ciò non toglie che le classiche proposte argento vadano bene, perché comunque sono e resteranno intramontabili.

Per quanto riguarda i bicchieri, con i calici non si sbaglia mai. Molti set, però, sono composti da bicchieri per l’acqua del tutto diversi, anche in riferimento ai colori, da quelli per il vino. Un ottimo modo per rendere l’insieme più originale e vivace. La trasparenza fa il paio con il rosso, l’oro ma anche altre tonalità quali il blu e il viola, che mettono in risalto i liquidi versati.

3 idee per una tavola di Natale elegante

Concludiamo con 3 idee eleganti e anche poco comuni per la tavola di Natale. Nella prima foto, catturano subito l’attenzione i piatti neri, che con le posate oro formano un mix di gran classe. Bicchieri trasparenti e semplici tovagliette bianche di lino per stemperare. 10 e lode. La mise en place è così moderna che il centrotavola super classico forma un contrasto perfetto.

Nella seconda foto una tavola quasi total white, molto raffinata. Il rischio di monotonia è scansato grazie ai portatovaglioli gioiello, che fanno il paio con le posate, e i bicchieri: quelli per l’acqua presentano lievi decorazioni, quelli per il vino hanno la parte superiore turchese.

Concludiamo con una tavola che è il risultato del perfetto incontro fra l’oro, il bianco e il… rosa. Ebbene sì, colpa di scena. Un rosa talmente tenue da risultare quasi impercettibile, che caratterizza i tovaglioli. Un’altra declinazione di questo colore la ritroviamo nei portatovaglioli e nelle palline sistemate al centro dei piatti. E nei fiori al centro della tavola, naturalmente.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche