Le informazioni più utili sulle pergole da giardino

Perché scegliere le pergole autoportanti in alluminio

Le pergole autoportanti, dette anche pergole a isola, sono strutture fisse indipendenti, cioè non vincolate all’abitazione, che consentono di creare zone di ombra, riparo e relax nei giardini, nei terrazzi, negli spazi outdoor dotati di piscina.

Hanno anche una funzione estetica, cioè arricchiscono l’ambiente esterno dal punto stilistico creando, in alcuni casi, vere e proprie scenografie a cielo aperto.

Le pergole autoportanti in alluminio sono ormai da tempo le più gettonate, i motivi sono diversi e tutti molto validi.

L’alluminio, tanto per cominciare, è un materiale leggero ma resistente e durevole; non teme affatto l’azione degli agenti atmosferici, nemmeno le piogge violente e le più forti raffiche di vento, richiede una manutenzione minima e si può colorare facilmente con vernici di qualsiasi tonalità.

Generalmente la copertura delle pergole autoportanti in alluminio è realizzata con teli in pvc o altri tessuti impermeabili, ma il nuovo trend coincide con le lamelle orientabili: sono le pergole bioclimatiche, su cui ci soffermeremo nei prossimi paragrafi.

Intanto vi mostriamo un esempio, ovvero la pergola bioclimatica autoportante in alluminio R640 Pergospace di BT Group, le cui lame sono orientabili da 0 a 140 gradi.

Questa pergola è anche dotata di strip led integrati nelle gronde e nelle piantane.

Le pergole in ferro autoportanti personalizzabili

Le pergole in ferro autoportanti rappresentano senza dubbio l’opzione più gettonata per i contesti caratterizzati da uno stile classico, ma non mancano modelli essenziali e geometrici progettati invece per gli outdoor dal look moderno.

Forse non tutti sanno, però, che le migliori pergole in ferro sono personalizzabili.

Non ci riferiamo soltanto alle misure, alle dimensioni della pergola, ma anche ai singoli elementi strutturali.

In altre parole, l’utente può scegliere il tipo di copertura, le staffe, i pilastri, la gronda di raccordo e persino richiedere l’aggiunta di decorazioni ad hoc, per esempio fioriere verticali.

E ancora, è possibile creare una pergola in ferro autoportante con parti fisse e parti dotate di rotelle, che quindi scorrano e si estendano.

In foto la pergola autoportante Ermitage di Unopiù.

La struttura è in ferro zincato e verniciato a polveri.

Copertura: teli fissi, teli scorrevoli e stuoie di canne di bambù.

Cosa sono le pergole per giardino bioclimatiche

Le pergole bioclimatiche sono l’ultima frontiera nel settore delle coperture per esterni.

Hanno una copertura composta da lamelle di alluminio orientabili che si manovrano tramite un telecomando (molto più rado manualmente).

Ciò significa che, a seconda dell’orario, delle condizioni climatiche e più semplicemente delle preferenze personali, è possibile modificare l’angolazione delle lamelle stesse e di conseguenza l’intensità della schermatura.

In caso di pioggia, le pergole si chiudono invece completamente; resta però una pendenza di pochi millimetri tramite cui l’acqua piovana defluisce.

Alcune pergole bioclimatiche, utile farlo presente, sono dotate di lamelle completamente retrattili che lasciano scoperta la parte superiore quando lo si ritiene opportuno.

In foto la pergola bioclimatica modulare in alluminio estruso verniciato a polveri Med Varia di Gibus, disponibile sia nella versione a isola che nella versione addossata.

I vantaggi delle pergole addossate per terrazzi

Finora ci siamo concentrati sulle pergole autoportanti, dotate di quattro “gambe” e collocabili praticamente ovunque.

Focalizziamoci adesso sulle pergole addossate, che sono sostenute da due montanti e – come si intuisce del nome stesso – poggiano a una parete in muratura.

La pergola addossata è molto frequente nel caso dei terrazzi; il primo vantaggio è che forma un continuum rispetto all’ambiente interno, dunque diventa una stanza in più a tutti gli effetti e, se attrezzata nel modo giusto (per esempio chiusa con vetrate laterali), può essere usata anche tutto l’anno.

Non avendo bisogno di pilastri autoportanti, inoltre, le pergole addossate per terrazzi appaiono molto meno ingombranti e molto più versatili.

In foto la pergola Rivera P5000 di Stobag: quando c’è bel tempo, la tenda a pacchetto integrata garantisce una fresca zona d'ombra; quando piove, il telo Resistant guida l’acqua verso il sistema di scarico presente nella parte frontale.

L’illuminazione a Led è integrata.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche