Sei un'azienda? Contattaci!

Ottenere una casa elegante e sofisticata è possibile non solo ponendo l'accento sul mobilio e l'arredamento in genere, ma anche e soprattutto, sulle porte per interni che, in modo conforme allo stile scelto per l'intera abitazione, dovranno in maniera naturale ed impercettibile, valorizzarne l'atmosfera sia essa classica che moderna. Il mercato mette a disposizione tutta una serie di varianti che potranno soddisfare qualsiasi preferenza stilistica. Dalle porte più classiche, in legno e con una linea regolare dove viene risaltata la semplicità, a quelle più moderne dove i materiali vengono maggiormente lavorati per poter ottenere effetti levigati e strutturalmente più sofisticati, si potranno trovare modelli da abbinare allo stile dell'arredamento della casa senza creare contrasti non voluti. Eleganti e semplici, le porte per interni sono indispensabili per poter separare gli ambienti garantendo la riservatezza nelle stanze. Porte: le caratteristiche principali Una personalità esuberante e fuori dalle righe non si accontenta di avere una casa che rientri nei canoni delle linee guida della moda relativa all'arredamento. Chi ama osare, vuole ottenere risultati impeccabili che possano rispecchiare il desiderio di vedere realizzato un arredo dove possa sentirsi a proprio agio, attraverso uno stile originale e personalizzato. Le porte che dividono le stanze nella casa non hanno un ruolo meno rilevante dell'arredamento in genere, ma anzi, possono arricchirlo valorizzando dettagli importanti legati alla voglia di esprimere un ambiente caratteristico. Innanzitutto la struttura della porta potrà essere originale ponendo l'accento sul materiale messo in evidenza con naturalezza. Si può collocare, ad esempio, una guida spessa in ferro per modelli a scomparsa, che accostata in modo ricercato ad una porta in legno grezza, produrrà un effetto piuttosto rustico, ma talmente originale da sembrare moderno, specie se contestualizzato in un ambiente contemporaneo. Le porte a scomparsa Le porte per interni sono sempre state considerate come la possibilità di dividere gli ambienti attraverso delle ante che potessero aprirsi e chiudersi con gesti che si allungavano nello spazio di fronte, creando quindi un ingombro, seppur minimo, che non permetteva di sfruttare lo spazio immediatamente vicino. Oggigiorno le innovazioni offerte dal mercato ci propongono porte a scomparsa che, semplici e lineari, si muovono in orizzontale senza creare il minimo disagio nello spazio limitrofo. La peculiarità di queste porte consiste nel fatto che scompaiono letteralmente dalla vista una volta aperte, potendole delimitare dentro al muro con fessure al suo interno oppure all'esterno, tramite guide visibili da una parte. Moderne ed eleganti, rispecchiano uno stile prettamente contemporaneo che può essere amplificato da un design fine e lievemente decorato, utilizzando forme stilizzate, specie se la porta è costituita da vetrate. Porte classiche per interni Quando si pensa ad una casa tradizionale non si può non immaginare che le stanze siano divise da porte in legno. Che siano scure o più chiare, le porte per interni dallo stile classico si risolvono in arredi che semplici e fini, rispecchiano la giusta idea di regolarità delle forme, valorizzate dal materiale di costruzione che nel legno vede l'eccellenza della classicità. Le camere separate nel modo più tradizionale possibile, acquisteranno maggiormente la caratteristica di produrre un'atmosfera familiare ed accogliente, tipica del focolare domestico. Assolutamente in linea ad un arredamento che vuole rispecchiare toni che possano rievocare i tempi passati, le porte in legno potranno essere arricchite da maniglie conformi, che esprimano linearità geometrica, con taglio classico. Delle decorazioni prodotte da solcature nel legno renderanno ancor più eleganti queste porte che, con naturalezza, separeranno gli ambienti di casa vostra.