Sei un'azienda? Contattaci!

Le cucine moderne sono il cuore pulsante di una casa calda e ospitale. Dotate delle tecnologie più avanzate per la realizzazione di pietanze prelibate, uniscono il vivere bene, con lo stare insieme. Le cucine moderne sono composte da elementi estremamente tecnologici, in materiali resistenti e facili da pulire. Le parole d'ordine sono funzionalità ed estetica, ma con un occhio di riguardo all'ambiente. I materiali utilizzati sono infatti sempre più eco-compatibili, e gli elettrodomestici, integrati in modo da fondersi in un perfetto tutt'uno con le strutture, grazie a tecnologie sempre più avanzate permettono un altissimo risparmio di acqua, gas ed elettricità. Un altro elemento distintivo è l'estrema flessibilità delle composizioni, che così facendo permettono un'estrema personalizzazione sfruttando al massimo lo spazio a disposizione nella propria cucina. Dai piani di lavoro a scomparsa alle dispense estraibili, ogni spazio è organizzato alla perfezione e super accessoriato. Nulla è lasciato al caso in una cucina moderna: anche le ante e i cassetti, dotati di ammortizzatori, sono studiati per il massimo comfort di utilizzo, rendendo così questo ambiente ancora più accogliente. Le attuali tendenze per le cucine, suggeriscono che queste vengano unite con il soggiorno. Spesso e volentieri questa è più che altro una necessità dovuta alla carenza di spazio, ma non è sempre così. Anche dove si hanno a disposizione spazi molto ampi, infatti, la soluzione più gettonata al momento è quella di creare ampi ambienti conviviali, dov'è possibile cucinare intrattenendo gli ospiti e rilassandosi. Per unire in una sola stanza la cucina ed il soggiorno sono necessari dei piccoli accorgimenti, da non sottovalutare. Innanzitutto ci dev'essere uniformità nell'arredamento, ma seguendo specifici criteri. Un ambiente totalmente in legno, ad esempio, avrebbe un impatto visivo troppo forte, ma qualche dettaglio colorato come delle ante laccate o delle sedie, contribuirebbe a vivacizzare la composizione. Lo stesso discorso vale anche per i top, che nelle cucine moderne sono sottili, proprio per renderli il più simile possibile ai mobili del soggiorno. Una caratteristica distintiva delle cucine moderne è rappresentata dall'ampio utilizzo di penisole o isole. Queste soluzioni sono perfette nel caso di ambienti unici per dividere gli spazi. Generalmente hanno un'altezza da terra pari a quella degli altri piani (85/90 centimetri), ma spesso possono essere sfalsate, per creare più dinamicità nella composizione. Generalmente sono corredate da sgabelli, fondamentali nel caso in cui vengano utilizzate come piano per la colazione o per un rapido snack. Le isole centrali invece danno la possibilità di cucinare non più dando le spalle agli ospiti, ma con il volto verso il living, in modo da facilitare le conversazioni ed accentuare al massimo l'aspetto conviviale di queste soluzioni. Nel caso in cui si voglia dotare la propria cucina di un'isola, saranno necessari alcuni accorgimenti particolari, come gli allacciamenti di elettricità e gas nel centro della stanza, così come di una cappa da soffitto e non a parete. Un altro punto di forza delle cucine moderne sta nel colore. Sono passati ormai i tempi delle cucine totalmente in tinta legno o unicamente bianche. Le tendenze attuali puntano sui colori accesi, a volte fluo, per dare un tocco di brio e personalità alla stanza. Generalmente le parti colorate sono le ante, che possono essere realizzate in vari materiali, come i polimerici e melaminici che sono resistenti, facili da pulire, ma soprattutto economici, o salendo di prezzo in laminato, per finire con il più delicato e costoso laccato. Con il colore poi si può osare, accostando tre tinte differenti o più, creando un effetto multicolor. In questo caso però è necessario che gli altri elementi della stanza, come le pareti e il pavimento siano il più possibile neutre, o che riprendano gli stessi colori già utilizzati, per non rischiare di sovraccaricare il delicato equilibrio creato.