Guida alla scoperta delle cucine Stosa

Quali sono i modelli più richiesti del catalogo Stosa cucine

Stosa è un’azienda senese specializzata nella progettazione e nella produzione di cucine componibili; esporta in oltre 40 Paesi e conta ben 1.000 punti vendita in tutto il mondo. Il fatturato sta crescendo e il motivo è semplice: le cucine moderne e classiche di Stosa sono una garanzia.

Sono, cioè, qualitativamente soddisfacenti, funzionali e pratiche, ma anche caratterizzate da un’estetica molto raffinata. Il catalogo comprende composizioni lineari, con isola o penisola. Per quanto riguarda lo stile classico, i modelli più richiesti sono Aida, estremamente armoniosa nella sua maestosità; York, caratterizzata dall’anta a telaio in legno impiallacciato rovere con bugna; Virginia, perfetta espressione dell’arredamento country-chic.

Per quanto concerne invece lo stile moderno, i modelli che riscuotono maggiori consensi sono Infinity, un sistema versatile che comprende proposte Nordic Style e composizioni dal gusto metropolitano; Frame, con superfici laccate e ante telaio alternate ad ante lisce (in foto un esempio); Rewind, il cui principale elemento distintivo è la maniglia integrata.

Scopri le opinioni sulle cucine Stosa

Le opinioni sulle cucine Stosa sono, in quasi tutti i casi, molto positive. Il maggiore punto di forza, secondo parecchi utenti, va ricercato nei prezzi accessibili. Indubbiamente ci sono in commercio cucine di qualità più elevata, ma anche parecchio più costose. Insomma, le cucine Stosa rappresentano un ottimo compromesso.

Un altro pregio indiscusso è il design: Stosa permette di scegliere fra numerosi modelli e tutti sono molto apprezzabili e originali. Il catalogo, inoltre, viene costantemente aggiornato non solo con modelli ma anche con colori nuovi. Il montaggio è semplice, la consegna abbastanza rapida; altri pregi, questi, non trascurabili.

Qualcuno si lamenta perché ha trovato parti danneggiate o ha riscontrato errori relativi alle misure proprio quando la cucina è stata consegnata; facciamo presente, però, che in questi casi la colpa non è dell’azienda, bensì del rivenditore. In foto la cucina City, di evidente ispirazione vintage.

I prezzi delle cucine Stosa

Stosa è un marchio di cucine appartenente alla fascia medio-alta. I prezzi delle cucine Stosa naturalmente variano in base alle dimensioni, alla struttura, alle caratteristiche, agli elementi che le compongono; mediamente, però, si spendono fra i 6.000 e i 9.000 euro.

E si tenga presente che nelle cifre appena indicata sono compresi pure gli elettrodomestici. Chi è particolarmente esigente può arrivare a spendere circa 12.000-13.000 euro, ma è raro che si vada oltre. Così come, di contro, chi necessita di una composizione basic, di dimensioni contenute, può cavarsela con 3.500-4.000 euro.

Ricordate che il costo totale della cucina deriva non solo dal prezzo di listino, ma anche dall’Iva e dal servizio di trasporto e montaggio. In foto una delle cucine della collezione Maya; le ante hanno uno spessore di 22 mm.

Come trovare i rivenditori di Stosa cucine

Siete alla ricerca di un rivenditore di cucine Stosa vicino a casa vostra? Trovare l’elenco completo è molto semplice. Sulla home page del sito ufficiale, in alto a destra, c’è proprio la voce “Rivenditori”. Cliccando, si apre un’altra pagina con una cartina geografica dell’Italia e un menu a scorrimento sulla sinistra.

Ebbene, dovete solo inserire la vostra provincia e otterrete la lista completa dei negozi che propongono le cucine Stosa, con tanto di indirizzo, recapito telefonico e segnalazione sulla cartina. Vi anticipiamo, inoltre, che lungo tutto lo Stivale ci sono parecchi rivenditori ufficiali delle cucine Stosa.

Insomma, l’impresa è a dir poco facili. Per maggiori informazioni, comunque, potete telefonare alla sede amministrativa dell’azienda: il numero è 0578/5711.

Naviga per: