Sei un'azienda? Contattaci!
  • Porte per interni

Porte per interni

In commercio troviamo una vasta offerta di porte per interni realizzate in differenti materiali ed in differenti modelli e colori per adattarsi alle più diverse esigenze non solo estetiche ma anche pratiche. I modelli disponibili sono molti: a battente, a libro, a scomparsa (quelle che entrano nel muro in una apposita intercapedine), scorrevoli, classici oppure di design. I materiali utilizzati spaziano dal legno al vetro, al pvc. L'offerta è molto ampia e per questo motivo è necessario valutare attentamente le proprie esigenze prima di effettuare una scelta, tenendo conto non solo le esigenze e le aspettative estetiche ma anche quelle legate alla praticità, al montaggio, agli spazi a disposizione. Ad esempio una porta scorrevole in vetro lavorato che scorre su una asta in metallo è senza dubbio di impatto in un ambiente moderno ma parte dello spazio della parete non potrà più essere utilizzato quindi è necessario avere a disposizione spazio sufficiente. In foto: Vitrealspecchi Spa, Madras

  • Porte per interni in pvc

Porte in pvc per interni

Uno dei materiali che è sempre più utilizzato per le porte per interni è il pvc. Il pvc è un materiale che offre una elevata resistenza all'acqua, all'umidità, ai graffi ed all'usura. Per le sue caratteristiche è indicato in ambienti particolari come gli spogliatoi o le cantine, tuttavia i design curati offrono eleganza e ricercatezza per tutta la casa. Le porte per interni in pvc sono economiche e pratiche grazie alla facilità di montaggio ma sono anche realizzate in vari modelli e colori che le rendono perfette in molti arredamenti, soddisfando ogni esigenza di stile e design. Si trovano a battente singolo o doppio, a scomparsa e scorrevoli, in colori accesi e brillanti come il verde o il giallo. Inoltre offrono anche un buon isolamento acustico e termico contribuendo ad incrementare il risparmio energetico dell'abitazione. In foto: Coserplast, Home

  • I colori delle porte per interni

I colori delle porte per interni

La scelta delle porte per interni deve valutare attentamente anche il colore che si deve adattare all'ambiente della casa, conferendo importanza e carattere all'intero arredamento. Attraverso il colore la porta può divenire un complemento di arredo nella stanza: porte laccate rosse o gialle, ma anche bianche o nere, oppure in vetro lavorato dal design moderno e lineare conferiscono carattere e personalità alla stanza. Devono intonarsi al resto dei colori scelti per la casa creando un contrasto deciso oppure una declinazione della stessa tonalità di base. Non devono essere tutte uguali e pertanto è possibile sbizzarrirsi scegliendo colori uguali per modelli differenti o viceversa colori diversi per modelli uguali, o ancora modelli e colori differenti basati esclusivamente sull'arredamento della singola stanza. In foto: Cetos, Pivato

  • Porte a scomparsa in legno e vetro

Prezzi delle porte per interni

I prezzi delle porte per interni dipendono molto dal materiale e dal design scelto, tuttavia si trovano in commercio porte per interni a partire da poche centinaia di euro. Le porte per interni in pvc sono generalmente più economiche di quelle in legno, sopratutto per la semplicità di posa, mentre quelle in vetro con profili in alluminio sono molto eleganti e raffinate ma in genere più costose. Anche il modello scelto influisce sul prezzo, il battente singolo è sicuramente più economico di quello doppio o a libro, mentre nelle porte a scomparsa si deve tenere presente anche il costo dell'intervento sulla muratura. In alcuni casi particolari è possibile anche ottenere delle agevolazione fiscali detraendo dalla dichiarazione dei redditi parte delle somme spese se le porte soddisfano determinati requisiti stabiliti dalla legge per il risparmio energetico. In foto: Proget System Srl, porte a scomparsa

Leggi anche:

Sfoglia i cataloghi: