Uova di Pasqua decorate

Uova pasquali decorate

Per dare un tocco di allegria alle festività pasquali si può mettere in luce la propria creatività con delle uova di Pasqua decorate, ideali per addobbare la tavola da pranzo oppure un angolo di casa.

Si possono adoperare uova di vario genere, da quelle di gallina (o di quaglia, piccole e delicate) a quelle di cioccolato o di plastica oppure di polistirolo: il materiale non conta, l’importante è che possano spiccare per fantasia ed estrosità, anche perché la Pasqua non è tale senza uova.

Tra le idee più geniali, c’è quella di dipingerle, adottando tecniche semplici e alla portata di tutti.

Per quelle di gallina o di quaglia –meglio se svuotate tramite un piccolo foro, a meno che non siano sode- ma anche di polistirolo o altri materiali, si possono usare tempera, acquerelli, matite, ecc, ma, per mantenere le uova decorate per molto tempo, si consiglia di usare dei pennarelli per ceramica e legno, che non lasciano nemmeno sbavature.

Se si ha una buona manualità, può bastare un pennarello nero a punta fine, per disegnare motivi floreali o soggetti vagamente cachemire o etnici.

Uova decorate per Pasqua

La tradizione delle uova decorate è anche collegata all’opera dell’orafo russo Peter Carl Fabergè, che dal 1885 realizzò per lo zar di Russia uova d’oro con decorazioni preziose e contenenti dei piccoli elementi, come un pulcino dagli occhi di rubino o una corona in miniatura.

Da qui è nata la tradizione di inserire le sorprese nelle uova e si è rafforzata l’usanza di decorarle per dare un tocco creativo e raffinato alle festività pasquali.

Per un’atmosfera elegante non occorrono per forza l’oro o i diamanti, ma può bastare del glitter e le uova pasquali decorate saranno perfette.

Occorre passare della colla vinilica sul guscio, senza lasciare parti scoperte.

Dopo aver versato il glitter del colore desiderato, bisogna immergervi l’uovo che, una volta tirato fuori, dovrà asciugarsi bene.

Un’altra idea originale, se si è bravi con il cucito, è quella di rivestire delle uova di polistirolo con delle fantasie colorate realizzate all’uncinetto oppure avvolgerle con vari fili per ricamo colorati.

Uova decorate

Per il pranzo pasquale sono diverse le idee creative che possono arricchire la tavola.

Una di queste è preparare delle uova di Pasqua decorate segnaposto.

Tra le tecniche più semplici e dai risultati soddisfacenti, c’è quella di renderle marmorizzate, in modo che siano non solo belle a vedersi, ma anche resistenti e riutilizzabili persino per altri anni.

Per crearle si deve, innanzi tutto, bagnare l’uovo con una spugnetta e con la tonalità che si preferisce, tamponando leggermente e lasciando asciugare.

Successivamente, si possono aggiungere altri colori.

Un altro metodo per le uova marmorizzate è quello di immergerle in una ciotola in cui vi è acqua mischiata a coloranti e un po’ di aceto.

Il risultato finale saranno delle splendide uova decorate segnaposto, perché daranno sicuramente nell’occhio, grazie alle loro tonalità vivide.

Volendo, si possono poggiare su dei bicchierini o su dei portauova oppure inserirle in cestini di rafia fai- da-te: sono tanti i modi in cui delle uova decorate possono far parte della tavola pasquale.

Decorazioni uova di Pasqua

Un’altra tecnica abbastanza facile per uova di Pasqua decorate è il decoupage, che consiste nel trasferimento di immagini già stampate direttamente sul guscio dell’uovo e per le quali occorrono delle forbici di precisione e della colla vinavil.

Le immagini devono essere tagliate più accuratamente possibile.

In seguito, bisogna passare sulle uova un leggero strato di colla, che prima va diluita al 20% con acqua.

Infine, si posizionano le immagini, premendo leggermente per farle aderire, per poi passare sopra un altro leggero strato di colla.

Prima di utilizzarle, le uova devono essere, ovviamente, asciutte.

Un altro tipo di decorazione è quella di rivestire l’uovo con una tela adesiva di nome “sticky back canvas”, che somiglia molto ai cerotti di tela poi colorati con vernice diluita.

Per delle uova in polistirolo, invece, potrebbe risultare interessante ricoprirle anche con della tela o dei cordoncini colorati oppure, in alternativa, si possono usare dei dischetti colorati di carta o paillettes, facilmente applicabili con degli spilli da patchwork.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche