Calendario dell’Avvento

La storia del calendario Avvento risale alla fine dell’Ottocento, quando un bambino tedesco molto piccolo, Gerhard Lang, aspettava con ansia il Natale e chiedeva continuamente a sua madre quando sarebbe arrivato il tanto agognato giorno.

La donna, forse stanca dalle continue domande del figlio, decise di realizzare dei biscotti speziati, li divise in 24 sacchettini e, dal primo di dicembre, ne dava uno al figlio ogni giorno, fino alla Vigilia di Natale.

Da questa idea, Lang, una volta adulto, diede vita al primo calendario dell’Avvento, utilizzando un cartellone con 24 finestrelle, ognuna delle quali poteva essere riempita di biscotti, caramelle, ecc.

Da allora si è diffuso in tutto il mondo, cambiando spesso veste, ed è amato soprattutto dai bambini.

Ve ne sono diversi in vendita, ma sono anche tante le idee per crearne fai da te, utilizzando vari materiali e per contenere sia oggetti sia dolciumi, decisamente più gettonati.

Ci si può divertire anche servendosi di pochi elementi.

Ad esempio, si possono realizzare dei cestini o dei pacchetti con della carta colorata, riempiendoli di doni e numerandoli oppure decorare dei bicchieri di carta, da appendere con delle piccole mollette.

Calendari Avvento

Il calendario Avvento nasce da una tradizione nordica, diffondendosi, successivamente, in tutto il mondo, specialmente negli ultimi decenni.

Può dare gioia ai bambini e, allo stesso tempo, permettere agli adulti di divertirsi, dando spazio alla propria creatività con soluzioni low cost o riciclando materiali.

Può bastare davvero poco, anche semplicemente della carta, delle penne, pennarelli o simili, forbici e un po’ di fantasia.

Ad esempio, si possono utilizzare i cartoni che contengono le uova, inserendo bigliettini colorati e numerati, idea originale e davvero a costo quasi zero.

Un altro modo di realizzare un calendario dell’Avvento può essere quello di appendere dei calzini colorati, da riempire di dolciumi o piccoli giochi oppure delle filastrocche e sui quali applicare dei numeri di carta o da cucire.

Si possono realizzare calendari anche con il fimo ovvero una pasta sintetica che si può modellare e che, in seguito alla cottura, si indurisce.

Questo materiale, che si può anche verniciare, si trova facilmente in commercio, in svariati colori ed è l’ideale per realizzare forme di ogni tipo, dai pupazzetti ai finti dolci, ecc.

Calendario Avvento fai da te

Le idee fai da te per un calendario avvento sono davvero tante, come crearne uno composto da biscotti numerati e decorati con la glassa, per avere ogni giorno qualcosa da gustare, prima dell’arrivo del Natale.

Se non si vuole puntare sul cibo, si può optare per idee nate dalla semplice carta o dal cartoncino.

Ad esempio, costruire delle casette di cartoncino o caramelle di carta colorata e magari appenderle su un ramo vero è un’idea piuttosto originale.

Si possono anche realizzare dei cassetti di cartone, ricavati da scatole di cerini oppure ci si può divertire a rivestirli con della carta da regalo, per dar vita a piccoli pacchetti colorati e numerati.

Un abete in feltro è un’altra piacevole soluzione, soprattutto perché, avendo le sembianze di un albero di Natale, si possono appendere delle decorazioni numerate, nelle quali inserire dei biglietti con frasi sul Natale o poesie a tema.

Creare calendario Avvento

Un’altra idea stimolante potrebbe essere quella di creare un calendario che, invece di dolciumi, contenga dei biglietti numerati per una caccia al tesoro, magari in dei sacchetti.

In questo modo non solo l’attesa del Natale diventa piacevole, ma anche originale e divertente.

I calendari dell’Avvento possono anche essere utili per decorare gli ambienti di casa e non solo per ricoprire una funzione ludica e finalizzata a infondere allegria nei bambini.

Si possono realizzare non solo con il cartone o materiali di riciclo, ma anche all’uncinetto, se si è bravi in quella tecnica e, per arricchirli, aggiungere dei numeri in feltro è la soluzione più semplice.

Se, invece, si hanno delle competenze grafiche, creare dei calendari tramite programmi di grafica è il modo più semplice per dar vita a qualcosa di speciale.

Per quanto riguarda i doni da inserirvi, si possono alternare dolciumi a statuine o decorazioni per l’albero oppure delle gomme colorate, in modo che le sorprese da trovare ogni giorno siano sempre diverse e non di un solo tipo.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche