I mercatini dell'usato

I mercatini antiquariato sono sempre più diffusi su tutto il territorio italiano e mettono insieme due grandi passioni, ovvero quella dello shopping e quella relativa alla distribuzione di mobili antichi, suppellettili, quadri di un certo valore e di tanti altri oggetti datati che non si utilizzano più da tempo.

Le aree destinate alla vendita di questa particolare tipologia di merce sono selezionate e scelte in modo tale da poter ospitare venditori che giungono da tutta Italia per cercare di compiere ottimi affari, in relazione alla diversa qualità e funzionalità della merce venduta.

A godere di questa grande trovata sono anche gli acquirenti e gli appassionati del mondo del riciclo, i quali, sempre più frequentemente, si radunano nelle piazze più importanti della Penisola allo scopo di acquistare i prodotti di cui si necessita, a prezzi molto competitivi rispetto al resto del mercato.

Trattasi di merce usata, ma non per questo da mettere via.

I mercatini Antiquariato in Lombardia

I mercatini antiquariato vengono allestiti in modo diverso a seconda delle località all'interno delle quali sono ubicati.

Quelli organizzati ad esempio nella regione Lombardia si svolgono tutto l'anno, ad eccezione di particolari stagioni maggiormente soggette a freddo, neve ed eccessiva probabilità di condizione meteorologica avversa.

Tanti sono gli esempi che si possono citare.

In provincia di Bergamo, ad esempio, ogni anno si svolge il cosiddetto Mercatino dell'Antico Monastero, meta di molte persone che si dirigono puntualmente a Calolziocorte per cercare di acquistare merce a prezzo ridotto, presso uno dei ben cento espositori presenti all'interno dell'area mercato.

Altri mercatini dell'usato sono organizzati presso le zone appositamente adibite nei comuni di Costa di Mezzate, Dalmine, Gardone Val Trompia, Montichiari, Rovato, Iseo, senza dimenticare il grande Mercatino del tempo che fu a Roncadelle, nel bresciano, importante fiera che ospita, puntualmente, più di trecento venditori.

Mercatini antiquariato in Piemonte

Il territorio piemontese riesce a mettere insieme un elevato quantitativo di persone, tutte quante accomunate dalla passione per gli oggetti antichi.

Gli organizzatori dei mercatini antiquariato di ogni città del Piemonte hanno ben pensato di prestare attenzione alla qualità della merce venduta, in modo tale da catturare l'attenzione del visitatori.

Le province di Biella, Cuneo, Torino, Vercelli, così come quella di Alessandria e Asti abbondano di aree mercato pronte per ospitare i venditori in occasione delle manifestazioni più importanti.

Anche per quanto riguarda il Piemonte vige, in larga parte, la regola che si applica in altri casi.

In alcuni periodi dell'anno, ogni mercatino dell'antiquariato viene sospeso, per poi riprendere nelle rimanenti stagioni.

Il mercato dell'antiquariato e del collezionismo del comune di Canale in provincia di Cuneo, tanto per fare un esempio, viene allestito ogni ultima domenica del mese di aprile e di settembre.

In altri comuni, può valere la medesima regola che può subire leggere variazioni a seconda dei casi.

I mercatini in Veneto

Il Nord Est della penisola è anch'esso contraddistinto da una cospicua presenza, in determinati momenti dell'anno, di numerosi mercatini antiquariato che affollano le piazze del territorio veneto, specie nei giorni di festa.

Un grande esempio da porre all'attenzione dei partecipanti è il grande Mercato di Natale che si tiene a Cortina d'Ampezzo in provincia di Belluno durante tutto il periodo pre-natalizio.

In questa occasione migliaia di turisti si dirigono presso l'area mercato per trascorrere le giornate di festa in compagnia di amici, parenti, fidanzate, etc.

Trattasi di uno dei mercati più antichi e più conosciuti a livello mondiale.

Tante altre località tengono accesa la tradizione con mercati di antiquariato caratterizzati dalla presenza di espositori provenienti da tutta la regione.

Questi porgono all'attenzione della clientela una merce antica di altro valore, venduta per l'occasione ad ottimo prezzo.

Mercatini e fiere in Romagna

In Emilia Romagna si attesta un elevato gruppo di famiglie che amano di gran lunga i mobili antichi e gli oggetti appartenenti ad epoche tutte diverse tra loro.

Sul territorio vanno in scena numerosi mercatini antiquariato dedicati alla vendita del mobile antico, ogni anno meta di migliaia di persone interessate.

Si segnala la grandissima Fiera Antiquaria che si tiene a Modena, ogni quarta domenica del mese.

La manifestazione è allestita in una città molto importante, caratterizzata dalla folta presenza di turisti e maggiormente incline ad un determinato tipo di mercato di merce rara, finissima e di un certo valore.

Sempre in provincia di Modena, nel comune di Mirandola, si segnala un altro evento importante che ospita più di duecentocinquanta espositori nel fine settimana e che prende il nome di Mirandolantiquaria.

Non mancano altri mercatini organizzati a Fontanellato, Villanova di Bagnacavallo, Correggio, Scandiano, Rimini, Riccione e presso tanti altri comuni della regione centro-settentrionale.

Mercatini di antiquariato in Toscana

In Toscana, la Fiera dell'Antiquariato per eccellenza si tiene ogni fine settimana del mese presso il centro storico del comune di Arezzo.

La manifestazione prende il nome di Fiera Antiquaria e ospita centinaia di espositori di tutto il mondo.

Firenze, città centro propulsore della cultura novecentesca italiana è teatro di importanti fiere apprezzate in tutta Italia.

Si evidenziano, in questo senso, il Cortile del Collezionista di via dell'Agnolo e la famosissima Fortezza Antiquaria presso il Giardino della Fortezza da Basso, ospitanti rispettivamente cento e centotrenta espositori.

Per quanto riguarda il territorio toscano la tradizione relativa ai mercatini antiquariato prende in esame l'intero periodo annuale ad esclusione, in certi casi, di luglio e agosto, mesi evidentemente considerati poco idonei all'allestimento di stand e tendoni di mostra per il mercato.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche