Cos'è il mercatino dell'usato

Per chi non avesse mai visitato un mercatino dell'usato, deve sapere che è un posto magico.

Non si tratta di oggetti vecchi e malandati, ma di cose ancora nuove che possono essere utilizzate come se fossero state appena messe in vendita.

Alcuni mercati hanno persino una sezione dedicata agli oggetti vintage ovvero che superano i vent'anni.

Non è difficile trovare anche delle rarità di un certo valore come dischi in vinile, foto d'epoca, francobolli e molto altro.

È facile trovare abiti ancora di moda per un prezzo spesso irrisorio e comunque meno della metà di quello ordinario.

Moltissimi i quadri, i soprammobili, lampade e altri complementi d'arredo che spesso vengono da altri paesi e quindi introvabili nelle nostre zone.

Un vero e proprio business che sta crescendo in modo esponenziale e che sempre più persone frequentano.

Mercatino dell'usato online

Dato che viviamo in un'epoca virtuale, sempre più persone preferiscono acquistare online per evitare di spostarsi, trovare parcheggio e girare soprattutto in inverno.

Anche il mercatino dell'usato online è una realtà e spesso sono persino più forniti rispetto a quelli fisici poiché la maggior parte di essi non ha una sede ma vende soltanto via web.

Un gran numero di questi mercatini offre una vasta gamma di oggetti vintage, mentre altri propongono oggetti contemporanei e talvolta anche antichità.

Online è più facile trovare mobili, dato che non è necessario affittare un locale di grandi pretese per metterli in vendita.

Ci sono delle app da scaricare sul cellulare in modo da poter accedere al sito in maniera diretta e più veloce.

Inoltre, alcuni mercatini inviano mensilmente una newsletter per informare gli utenti sulle ultime novità.

Mercatini dell'usato Roma

In una metropoli come Roma è facile immaginare che i mercatini dell'usato siano molto in voga.

Ce ne sono dislocati per tutta la città in modo da coprire un vasto bacino d'utenza e offrono articoli che vanno dall'abito da sposa al mobile.

Giusto per citarne alcuni, il Mercatino Usato Roma Garbatella, quello di Roma Talenti, il famoso mercatino di Monte Mario, quello in franchising di Roma Monteverde e quello di Roma Tiburtina.

Ce ne sono tanti altri come il conosciutissimo Gli Stracciaroli, Kecè, il Conca d'Oro e così via.

Un gran numero di questi mercatini ha degli orari di apertura, comodissimi dalla mattina fino a sera.

Quelli all'aperto non chiudono all'orario di pranzo quindi si può andare in qualsiasi momento della giornata.

Difficilmente si entra in un mercatino dell'usato senza acquistare qualcosa e la cordialità proverbiale dei romani è un valore aggiunto.

Mercatino dell'usato Milano

Ogni grande città ha un paio di mercatini dell'usato, anzi alcuni di loro sono famosissimi anche a livello nazionale.

A Milano la lista è davvero lunga e include almeno una quindicina di posti.

Uno dei più frequentati anche per via della sua ubicazione è il Mercatino Milano Centrale oltre a quello di un luogo cult di Milano, il Mercatopoli del Giambellino.

Qui si trova praticamente di tutto, soprattutto mobili anche di design, oggettistica, abiti e ogni tipo di prodotto.

Naturalmente sono tutte cose in ottime condizioni con un prezzo di molto inferiore al valore effettivo.

Sempre a Milano ci sono Usato da Usare, Mercatino dell'Usato Viceversa e il mercato dell'usato di Porta Genova.

Ovviamente non sono tutti: ce ne sono tanti altri e tutti assolutamente da non perdere.

Normalmente aprono alle 10 del mattino e chiudono alle 7 del pomeriggio, quindi il tempo non manca di certo.

Cosa acquistare al mercatino dell'usato: consigli

Cosa conviene comprare al mercatino dell'usato? La domanda ha una sola risposta: ciò che piace.

In realtà gli utenti di questi negozi, perché tali sono, vanno per trovare qualcosa di particolare.

Alcuni non sanno esattamente cosa acquistare ma si recano al mercatino in cerca dell'oggetto strano, introvabile o di valore.

Normalmente non si resta delusi perché c'è sempre qualcosa di interessante.

Alcuni invece vanno al mercatino per risparmiare e allo stesso tempo per avere articoli esclusivi e magari anche esotici.

L'unica cosa che non conviene fare è acquistare oggetti semplicemente vecchi che non hanno un valore aggiunto.

Se invece riuscirete ad essere fortunati e trovare degli articoli a tiratura limitata o da collezione, che magari sono stati fatti per commemorare un evento, non lasciateveli scappare.

Aprire un mercatino dell'usato

Se vi piace l'idea del mercatino dell'usato e la possibilità di avere sempre gente in negozio non vi resta che aprire un'attività di questo genere.

Sebbene sia un periodo di forte crisi, è perfetto per mettere un negozio dell'usato.

In questo momento, infatti, la gente è costretta a risparmiare e la stragrande maggioranza della popolazione non si può permettere di mettere su casa acquistando il nuovo.

E allora cosa è necessario avere e fare per poterci riuscire? Si può scegliere tra i mercatini in franchising o un singolo mercato.

Per quanto riguarda l'IVA, se l'oggetto è ceduto in condizioni di compravendita, non è necessario emettere scontrino fiscale, ma se dovete estrarre dal conto la vostra provvigione, è un regolare acquisto.

E i fornitori? Non è un problema: saranno gli stessi clienti che porteranno le cose da vendere e quindi non avete nemmeno la preoccupazione di rifornirvi e spendere soldi per acquistare.

Meglio di così!

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche