Sei un'azienda? Contattaci!
  • arredamento living moderno

Abbinare colori delle pareti

Abbinare i colori delle pareti è sicuramente un'arte e padroneggiarla permette di valorizzare al massimo gli ambienti, rendendoli incredibilmente suggestivi. Fortunatamente, però, per ottenere accostamenti d'effetto non è necessario rivolgersi a un navigato progettista d'interni. Basta seguire semplici regole cromatiche e affidarsi al proprio gusto, senza dimenticare di considerare lo stile e le dominanti di colore che caratterizzano arredi ed accessori. L'obiettivo è ricreare armonia, senza cercare l'originalità ad ogni costo e rifuggendo abbinamenti azzardati ed eccessivi. Nello stesso tempo, però, meglio non pensare in modo troppo convenzionale. Le combinazioni basate sulle gradazioni di colore vanno benissimo e consentono di ottenere risultati delicati, che impediscono di sbagliare. Eppure, soprattutto per contornare e dare stile agli arredi moderni, non bisogna aver paura di osare, magari riservando le tinte più eccentriche ad una singola parete, circondata da muri più sobri, bianchi o grigi. Se poi non si vuole esagerare, si può ricorrere alle spugnature, alle greche e allo stencil, per un tocco di brio discreto e di classe!

  • abbinamento di colori tra pareti e salotto

Abbinare colori di pareti e mobili

Per scegliere i colori delle pareti non basta valutare la luminosità e l'ampiezza delle camere. Le nuance di vernici e carte da parati vanno rapportate anche alle tonalità degli arredi. Abbinare i colori di pareti e mobili permette infatti di creare un equilibrio coerente con la personalità dei padroni di casa, senza trascurare quella delle camere. Anche gli arredi, infatti, hanno un loro gusto da rispettare. Dunque, se per circondare mobili classici sono indicati colori eleganti come il cipria e l'avorio, per quelli minimal è possibile optare per pareti dai colori accesi. I non colori come il grigio e il bianco sono invece dei veri jolly. In particolare, il bianco, proprio come tutti i toni pastello, è particolarmente adatto a far risaltare i mobili scuri, un po' in tutti gli stili. Vale anche l'opposto: mobili candidi vengono valorizzati da decisi sprazzi di colore sui muri. Tuttavia, le regole hanno sempre eccezioni: un divano verde acido può stare benissimo con uno sfondo dello stesso colore. Basta prevedere dei punti luce, come un pavimento chiaro o dei quadri, per spezzare l'eccesso di colore.

  • abbinamento dei colori nell'arredamento moderno della camera

Abbinare colori arredamento

Abbinare i colori dell'arredamento significa giocare con le nuance di pareti, mobili, accessori e arredi tessili. Le variabili da considerare sono dunque numerosissime, così come lo sono le combinazioni che è possibile sperimentare.Si può scegliere di creare ambienti total white, giocando tutto sulla luminosità e sull'assenza di contrasti. E' quello che succede ad esempio negli arredi shabby chic, dove i tocchi di colore sono sempre discreti e si riducono a sfumature tenui e pastello. Ma il bianco di mobili e pareti viene scelto anche per gli arredi minimal: l'effetto è incredibilmente elegante, quasi evanescente. La stessa raffinatezza, ma molto più concreta e materica, la offre il black and white, accostamento sempre in voga sia per le camere contemporanee che per quelle tradizionali. Gli accoppiamenti sono davvero infiniti e non smettono mai di stupire e regalare risultati esclusivi. Del tutto diversi sono gli effetti ricreati mettendo insieme più colori: si pensi all'allegria e all'energia generate da combinazioni come quelle di rosa e viola o di indaco, azzurro e verde acido: il risultato è certo appariscente ma comunque molto fine.

  • esempio di soggiorno moderno

Abbinare colori casa

Abbinare i colori in casa significa innanzitutto considerare come un unicum le varie stanze, evitando di creare effetti troppo distanti nei diversi ambienti. Ma oltre a porre attenzione all'insieme, bisogna anche concentrarsi sul ruolo delle singole camere. Insomma, se in camera da letto accostamenti cromatici troppo audaci e stridenti non conciliano sicuramente relax e riposo, nella zona giorno giocare con colori in contrasto è sicuramente consentito e, nei living contemporanei, quasi obbligatorio. Non a caso, combinazioni vincenti e sempre più utilizzate per i soggiorni odierni sono quelle del rosso e bianco e addirittura del rosso e nero. Se nel secondo caso l'effetto, a lungo termine, potrebbe risultare un po' stancante, le dominanti red and white promettono di conquistare proprio tutti e di non annoiare mai. Basta infatti dosarle con cura, ad esempio riservando i toni purpurei ad un'unica parete, ripresa da una poltroncina molto fashion: come d’incanto, il salotto si trasformerà nella stanza più vitale ed affascinante della casa. L'unico problema è che non avremo più voglia di abbandonarlo!

  • arredare con i tessuti

Abbinare colori degli arredi e tessuti

Chiunque sia appassionato di interior design lo sa: arredare con i tessili non solo è possibile ma anche molto entusiasmante. Una parte del divertimento è sicuramente legata al costo contenuto degli accessori: acquistare tappeti, copridivani o tendine non è certamente dispendioso come rinnovare i mobili. Eppure, basta impegnarsi un po' per stravolgere completamente il look della casa.Ma come procedere per abbinare i colori degli arredi tessili? Se si desidera avere tutto in pendant, la soluzione migliore è farsi confezionare gli accessori su misura. Perfetto per le abitazioni più esclusive, questo espediente risulta un po' eccessivo in camere rustiche e poco pretenziose. Per queste ultime, meglio variare le fantasie. Sarà comunque possibile combinare le nuance, ad esempio tramite tendine che riprendano i rivestimenti di sedie o divani.Anche i tappeti sono un elemento clue: non solo cambiano l'aspetto delle stanze ma addirittura permettono di introdurvi elementi che in loro assenza sarebbero del tutto fuori luogo: si pensi ad un quadro moderno e astratto, legittimato in un ambiente tradizionale da un tappeto che ne riprende le sfumature.

Leggi anche:

Sfoglia i cataloghi: