Catalogo Ikea 2019: anteprime e novità

Sette case, sette stili di vita

Manca poco: il 22 agosto il catalogo Ikea 2019 sarà disponibile sul sito dell’azienda stessa.

Noi, però, siamo già in grado di darvi delle anticipazioni.

E cominciamo col dirvi che contiene articoli nuovi, prodotti in linea con le tendenze del momento e anche alcuni classici che hanno contribuito a decretare il successo del colosso svedese e continuano ad essere molto richiesti.

C’è poi una novità molto interessante: di solito nel catalogo vengono illustrate stanze arredate di tutto punto per offrire ai clienti - o potenziali clienti – ispirazioni e idee da copiare.

Per il 2019 la scelta è stata diversa; vengono cioè mostrate sette case, stanza per stanza, che corrispondono ad altrettanti nuclei familiari e stili di vita, molto diversi fra loro.

Gli arredatori Ikea hanno creato le planimetrie, la disposizione dei mobili, l’arredamento completo con l’intento di mostrare quanto importante sia il ruolo del design nella funzionalità di un appartamento.

Chi abita in queste case? Possiamo già rispondere in merito a cinque di esse: in una c’è una coppia di donne che, per contrastare la frenesia della vita cittadina, ha dato forma a una sorta di “microcosmo sensoriale” proprio fra le pareti domestiche; in un’altra vive una famiglia di sei persone che ha trovato il giusto compromesso fra gli spazi condivisi e quelli privati.

Nella terza, ecco una famiglia che ha deciso di “vivere in armonia con la natura e nel rispetto delle risorse del pianeta”; nella quarta hanno la precedenza le soluzioni versatili e le innovazioni tecnologiche, la quinta è invece “colma di cimeli e di oggetti speciali scovati in giro per il mondo”.

La foto che vedete si riferisce alla prima casa: spicca la luce calda e diffusa della lampada Sjopenna con paralume in carta.

Arredi moderni e soluzioni salvaspazio

La prima delle case create per il catalogo 2019 Ikea è un trionfo di colori chiari e tenuti, arredi imbottiti, cuscini ma anche soluzioni salvaspazio come i mobili Ivar.

I sistemi e le proposte salvaspazio, a dire il vero, rappresentano per molti versi il leit motiv dell’intero catalogo.

Il motivo è presto spiegato: l’azienda svedese, ormai da tempo, parte dalla consapevolezza che le case moderne hanno metrature contenute, di conseguenza offre la possibilità di sfruttare e ottimizzare al meglio le superfici fruibili.

Ed ecco che, per esempio, nella cameretta della seconda casa troviamo due letti a soppalco su pareti opposte (nella foto) che creano due spazi individuali e al contempo permettono di utilizzare quelli sottostanti rispettivamente come angolo relax e zona studio; oppure, all’ingresso, vediamo 6 mobiletti Hallan, uno per ogni membro della famiglia.

Nella camera da letto della terza casa, invece, al posto dell’armadio c’è una parete allestita con robusti scaffali in legno coperti da una tenda a tutta altezza fatta con strofinacci e tessuto a metraggio: un originale tocco artigianale e un prezzo a prova di budget.

Nella cucina della quarta casa spicca la serie Kungsfors, grazie alla quale è stata creata una soluzione pratica ed esteticamente accattivante per le pentole e le stoviglie di utilizzo quotidiano.

Stile nordico ma non solo

Nell’ultima casa creata dagli arredatori Ikea per il catalogo 2019 cattura subito l’attenzione l’isola cucina Vadholma (in foto), molto compatta e al contempo dotata di grande capacità contenitiva; ma anche il guardaroba a giorno Hemnes.

Quelli fatti finora sono soltanto degli esempi: le sette abitazioni mostrate da Ikea, lo ribadiamo, sono arredate in ogni dettaglio e ambiente per ambiente.

Con mobili, complementi, decorazioni, oggetti di vario tipo e dimensione.

Chi sfoglia il catalogo si ritrova a fare un viaggio virtuale che diventa un sostanzioso di idee, spunti, soluzioni.

Il catalogo divani Ikea è sempre più ampio, ma lo stesso dicasi per le proposte relative all’arredo bagno, alla zona notte, all’illuminazione.

Queste anteprime non lasciano dubbi: lo stile è sempre spiccatamente nordico, tuttavia non mancano pezzi “rubati” ad altri stili per una contaminazione definita all’insegna dell’armonia.

Ampia l’offerta anche per quanto riguarda gli accessori, dai vasi per i fiori ai contenitori trasparenti per il cibo.

Il risultato è decisamente molto realistico, sembra davvero di entrare nelle case dei vicini.

Al di là degli ipotetici acquisti, è irresistibile la tentazione di ricreare nella propria casa scenari simili a quelli mostrati nel catalogo Ikea.

E questo significa solo una cosa: ancora una volta, l’azienda svedese ha fatto centro.

Non resta, adesso, che attendere il 22 agosto.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche