Doppio lavabo in bagno

doppio lavabo bagno

Mobile per doppio lavabo: lo scelgo sospeso o a terra?

Utilizzato quotidianamente, il lavabo non solo è di fondamentale importanza, ma ha anche un notevole impatto estetico.

Trendy il doppio lavabo, una soluzione che permette di condividere in modo pratico, confortevole e funzionale la zona della casa dedicata alla cura e al benessere.

In commercio si trovano molti tipi di arredi per il bagno, anche per incassare il lavamano; la scelta del modello dipende dallo spazio a disposizione, dallo stile e dai gusti soggettivi.

Un mobile a terra, generalmente adatto a tutti gli ambienti, offre la possibilità di avere vani e cassetti aggiuntivi; un mobile sospeso, ossia fissato al muro e senza appoggio sul pavimento, conferisce eleganza all’ambiente ed agevola le quotidiane operazioni di pulizia. In foto Lavabo da appoggio in Cristalplant® della collezione Homey di Falper, design Simone Bonanni & Attila Veress

Quanto occupa il mobile con doppio lavabo

Quanto occupa il mobile con doppio lavabo

In linea di massima un bagno può essere agevolmente fruito in contemporanea da due persone collocando un doppio lavabo con due vasche indipendenti o con un’unica vasca, ovviamente di dimensioni maggiori rispetto a quelle tradizionali e dotata di due rubinetti.

Per un lavamani doppio bisognerebbe disporre di uno spazio pari ad almeno 140 centimetri, anche se in taluni casi si possono adottare soluzioni da 120 centimetri purché le linee siano sobrie e l’ampiezza del bacile inferiore ai 50 centimetri.

Quando lo spazio a disposizione è davvero limitato, meglio optare per i modelli sottopiano che permettono di sfruttare completamente la superficie del top, oppure i lavabi integratiparticolarmente apprezzati da chi predilige uno stile sobrio.

I lavabi da appoggio, in linea generale più ingombranti rispetto a quelli sospesi, collocati su piani di una certa dimensione agevolano le operazioni dei singoli ed abbelliscono l’ambiente.

Se i mobili non sono profondi meglio scegliere le cosiddette ciotole.

Due lavabi separati, poggiati sulla stessa parete o su muri differenti, si addicono a locali di forma allungata o con pianta non regolare.

Si ispira sia ai bagni tradizionali giapponesi, sia alla cerimonia del tè il raffinato ed originale lavabo da appoggio Saltodacqua dell’azienda laziale Ceramica Flaminia, designer design Hsiang-Heng Hsiao.

mobile lavabo doppio

Come collegare il lavabo doppio

Non necessariamente i doppi lavabi richiedono impegnative e costose modifiche all’impianto idraulico esistente visto che talune soluzioni utilizzano lo stesso scarico.

In ogni caso per sostituire un lavamani singolo con un modello a due postazioni di solito è un’operazione piuttosto semplice.

Ma come fare? Semplificando: da un lato raddoppiare l’ingresso dell’acqua usando dei flessibili, dall’altro convogliare il deflusso dei due lavabi nello scarico già presente avvalendosi di tubi a T da celare nel mobile di appoggio.

Le composizioni di Lasa Idea, modulari, si possono comporre in modo personalizzato.

Tiffany, in particolare, è una linea di piani sospesi disponibili in diverse misure e in differenti materiali, ossia cristallo, marmo, prodotti tecnici, abbinabili a svariati elementi contenitori delle collezioni proposte dall’azienda senese.

In foto Modello Tiffany 700