Sei un'azienda? Contattaci!
  • finestre

Finestre

Oltre a svolgere una funzione strutturale costituendo il collegamento che ogni abitazione ha con il mondo esterno, gli infissi svolgono un ruolo chiave nella progettazione d'interni rappresentando elementi architettonici le cui forme e dimensioni hanno il potere di trasformare gli spazi modificando, a seconda delle circostanze, la percezione dei vari ambienti domestici. Lo stile e i materiali di cui sono composti gli infissi rispecchiano fedelmente quelli dell'edificio di cui fanno parte; pertanto, nelle ristrutturazioni edilizie, o in caso di ampliamento di case d'epoca, sarebbe opportuno restaurare le finestre esistenti e, qualora si rendesse necessario, sostituirle con altre identiche o quanto più possibile simili. Gli interventi di restauro e riparazione di serramenti d'epoca sono di solito molto costosi ma consentono di non compromettere l'integrità dei fabbricati.

  • Posizionamento  finestre

Posizionamento finestre

Una finestra ampia può aiutare ad aumentare l'illuminazione e a migliorare la ventilazione all'interno, ma, per ottenere benefici concreti in termini di comfort abitativo, ciò che conta di più è l'orientamento. Posizionare nuove aperture in una parete esposta al sole aumenta la luminosità negli ambienti domestici, mentre le aperture in linea con la prevalente direzione del vento consentono all'aria di circolare in maniera più favorevole specie se si abita in una zona calda. Il corretto posizionamento di aperture e lucernari può, in definitiva, ovviare alla necessità di installare un impianto di condizionamento con notevoli benefici sia economici che ambientali. Un altro aspetto importante riguarda la sicurezza che è possibile aumentare facendo applicare appositi serramenti e installando vetri temperati o armati.

  • La scelta delle finestre

La scelta delle finestre

I materiali più utilizzati per la fabbricazione delle finestre sono il legno, il metallo e il pvc. Gli infissi in legno sono i più diffusi e di certo rappresentano la scelta migliore in termini ambientali. Quelli in metallo sono tipici di un'architettura modernista sviluppatasi, in Italia, a partire dagli anni venti mentre le finestre realizzate in materiale plastico e leghe metalliche caratterizzano le costruzioni più recenti. Esistono diversi tipi di finestra ognuno dei quali risponde a determinate esigenze di tipo funzionale ed estetico. I modelli a battente si aprono a compasso poichè sono dotati di uno o più supporti incernierati al telaio lateralmente.

  • Finestre scorrevoli o a ghigliottina

Finestre scorrevoli o a ghigliottina

Le finestre scorrevoli hanno solitamente vetrate molto ampie che, in alcuni casi, sostituiscono una parete intera e molto spesso servono a dare accesso al balcone, al patio o al giardino. Normalmente le vetrate sono divise in due parti che scorrono, con l'ausilio di binari, l'una sull'altra. Oggi è possibile dotare i modelli scorrevoli di particolari dispositivi elettrici che consentono la scomparsa della vetrata al di sotto del pavimento o in alto, a seconda delle possibilità strutturali dell'edificio. I modelli con apertura a ghigliottina, tipici dei paesi nordici, sono costituiti da due ante, una fissa posizionata in alto e l'altra mobile che scorrendo verticalmente garantisce l'apertura e la chiusura dei serramenti. Degli accorgimenti tecnici consentono di controbilanciare il peso dell'anta mobile.

Leggi anche:

Sfoglia i cataloghi: