Sei un'azienda? Contattaci!
  • Infissi scorrevoli

Infissi scorrevoli

Gli infissi scorrevoli sono la scelta giusta per aperture di grandi dimensioni, sia perché rendono semplice e agevole l’apertura e la movimentazione di grandi ante, sia perché garantiscono gusto estetico e luminosità agli ambienti. Grazie al design raffinato, i sistemi scorrevoli sono diventati veri e propri complementi d’arredo, capaci di valorizzare grandi spazi abitativi, ma anche di infondere maggiore ariosità e prospettiva agli ambienti di piccole e medie dimensioni. Le finestre scorrevoli sono soluzioni di grande tendenza che, abbinate ad elementi fissi, apportano quel giusto grado di innovazione e personalizzazione alla casa. In foto vediamo la finestra scorrevole traslante in alluminio e legno di AgostiniGroup. Lo scorrevole traslante (o parallelo) è un infisso a battente che grazie ad un meccanismo di traslazione e scorrimento permette l’apertura dell’anta primaria sia in ribalta che a scorrere su un binario fissato al telaio. Il meccanismo prevede, di serie, l’aggancio automatico della finestra nella fase di chiusura. La tipologia è ideale per le medie dimensioni che non permettono l’apertura a “bandiera” dell’anta per ragioni di peso o ingombro. È possibile applicare serratura e maniglia passante.


  • Tipologie di finestre scorrevoli

Tipologie di finestre scorrevoli

Le finestre e le porte finestre scorrevoli sono un sistema d’arredo sempre più utilizzato per arredare gli ambienti della casa e per collegare in modo leggero ed elegante gli interni dell’abitazione con lo spazio esterno, che sia un giardino, un terrazzo o una veranda. In effetti, rispetto alle finestre fisse tradizionali, le porte finestre scorrevoli forniscono una migliore connessione tra la casa e lo spazio esterno, consentendo di vivere l’outdoor in maniera più naturale e spontanea. Ma quali sono le principali tipologie di finestre scorrevoli? Iniziamo la nostra panoramica dallo scorrevole leggero, una soluzione costituita da 2 ante che si muovono su 2 binari paralleli. Pur essendo pratico, economico e adattabile a diversi contesti, lo scorrevole leggero ha basse performance di isolamento, pertanto non è certificabile da questo punto di vista. Lo scorrevole a ribalta si caratterizza per la sua doppia funzione: l’anta si apre sia a scorrimento che a ribalta per favorire il ricambio d’aria. Costituito da un’anta fissa e da una scorrevole, questo sistema presenta performance isolanti paragonabili a quelle delle finestre a battente. Gli alzanti scorrevoli sono il sistema migliore per realizzare grandi vetrate apribili su entrambi i lati. In più, il sistema “alza e scorri” le rende estremamente maneggevoli. Infine, lo scorrevole a libro è il sistema più indicato per creare grandi aperture e collegare in maniera fluida ambienti interni ed esterni. Il pratico sistema di apertura a “pacchetto”, o a libro appunto, permette di realizzare vetrate completamente apribili in cui le ante vengono raccolte “a fisarmonica” sul lato sinistro o destro del serramento. Il modello Alchimia Slide C160 di Domal (foto) è una finestra alzante scorrevole ad alte prestazioni, fluida, maneggevole e con ottime proprietà di isolamento termico. Oltre ad avere un’elegante linea estetica, è resistente e molto efficiente, a vantaggio del comfort abitativo, garantito anche dagli elevati standard di resistenza agli agenti atmosferici e di isolamento acustico.

  • Finestre alzanti scorrevoli

Finestre alzanti scorrevoli

Per ottenere la massima illuminazione della casa con il minimo ingombro di spazio, l’ideale è scegliere un sistema di controtelaio per porte finestre e finestre alzanti scorrevoli, che permette di far scomparire le ante della finestra all'interno del muro perimetrale. All’elevata resistenza strutturale di questa finestra scorrevole si aggiungono altri vantaggi non indifferenti. Anzitutto, il controtelaio garantisce una maggiore capacità di isolamento termico, dal momento che generalmente su entrambi i suoi lati vengono montati pannelli termoisolanti. L’isolamento termico è garantito anche dalla struttura stessa dell’alzante: quest’ultimo funziona come una porta scorrevole ma, quando è chiuso, l’anta si appoggia sul binario inferiore impedendo la formazione di spifferi. Inoltre, la finestra alzante scorrevole a scomparsa è estremamente maneggevole e realizzata per garantire il minimo sforzo di trascinamento, come la finestra che vediamo in foto. Si tratta del modello Panoramico di Scrigno, una finestra alzante scorrevole dotata di sistema di controtelaio in grado di accogliere un'anta esterna scorrevole a scomparsa, persiana o inferriata, in abbinamento ad un infisso interno a battente. Il sistema di scorrimento per l'anta esterna è stato realizzato per garantire il massimo del comfort: non occorre più sporgersi per aprire o chiudere le ante e lo spessore del controtelaio è ridotto al minimo (10 cm.), cosa che la rende facilmente integrabile nella muratura tra il muro esterno ed il muro interno.

  • Finestre scorrevoli in alluminio

Finestre scorrevoli in alluminio

Tra i vari tipi di infissi, molto comuni sono quelli realizzati in alluminio. Ma quali sono le principali caratteristiche e i vantaggi di scegliere finestre scorrevoli in alluminio per la propria abitazione? Iniziamo dal grado di isolamento termico, uno dei fattori più importanti da valutare prima dell’acquisto delle finestre. Mantenere in casa una temperatura omogenea sia d’inverno che d’estate incide positivamente sui consumi energetici e, in generale, sul benessere e sulla salute delle persone. Le finestre scorrevoli in alluminio, grazie a una serie di trattamenti particolari effettuati durante la produzione (ad esempio, la tecnologia del taglio termico), aiutano ad aumentare la capacità di isolamento termico e acustico dall’esterno, garantiscono performance eccezionali e proteggono dal caldo in estate e dal freddo in inverno. Oltre all’isolamento termico e acustico, gli infissi in alluminio hanno un alto grado di resistenza agli agenti atmosferici e, di conseguenza, una vita più lunga rispetto ad infissi realizzati in altri materiali. L’alluminio, inoltre, è un materiale leggero e maneggevole, e le ultime tendenze parlano di un design sempre più curato in direzione di uno stile minimal, semplice ed essenziale che si adatta bene ad un arredamento di ispirazione contemporanea. Molto curato sul piano estetico è il modello S440 di Smartia Systems, una bellissima porta finestra in alluminio con un sistema scorrevole a taglio termico che offre un alto livello di qualità e di prestazioni. Lo stile minimal è garantito, oltre che dalla leggerezza dell’alluminio, anche dalla forma lineare dei profili, che è stata progettata in modo da minimizzare sia la cornice in alluminio visibile sia la profondità visibile del sistema.

  • Finestre scorrevoli in legno

Finestre scorrevoli in legno

Il fascino del legno è indiscutibile, e questo vale anche per gli infissi. Il calore e la sensazione di accoglienza che può infondere una finestre scorrevole in legno non è paragonabile in alcun modo ad altri tipi di materiali. E’ chiaro che una finitura scura detterà lo stile dell’ambiente in chiave classica, mentre una finitura chiara si rivelerà perfetta per un ambiente moderno e un arredamento minimal e di ispirazione scandinava. Ma, aldilà dello stile, il legno, rispetto all’alluminio o al PVC, veste la casa con maggiore eleganza e personalità. Di contro, gli infissi in legno richiedono una maggiore e più costosa manutenzione. Il legno deve essere regolarmente mantenuto in buona salute attraverso una serie di trattamenti che lo rendano resistente agli agenti atmosferici e attraverso una periodica mano di vernice o lacca. Ma, se ben mantenute, le finestre scorrevoli in legno sono destinate a durare per sempre. Altro vantaggio legato al legno è la sua capacità di assorbire i rumori provenienti dall’esterno (garanzia di ottimo isolamento acustico) e la grande capacità di isolamento termico, circa 400 volte più efficace degli infissi in acciaio. In foto vediamo una porta finestra complanare in legno dell’azienda Navello (foto) con serramenti scorrevoli e ampia superficie vetrata. Il battente scorrevole, in apertura si aziona in modo semplice e leggero. Quando è chiuso il battente viene bloccato al telaio sui 4 lati dalle chiusure centrali garantendo un ottimo isolamento termo-acustico.

  • Finestre scorrevoli in PVC

Finestre scorrevoli in PVC

Che dire delle finestre scorrevoli in PVC? Come sappiamo, gli infissi devono garantire standard elevati di efficienza energetica, sicurezza e durabilità, e, nella maggior parte dei casi, le prestazioni di un serramento dipendono proprio dal materiale di cui è composto: in questo senso, tra i punti di forza del PVC abbiamo la resistenza, l’isolamento termoacustico, la durabilità, la leggerezza, la resistenza al fuoco, la versatilità e la riciclabilità. Ma cos’è esattamente il PVC? Il nome tecnico del PVC è Polivinile di Cloruro, un polimero termoplastico che viene riscaldato a una temperatura di circa 200°, e, una volta raffreddato, viene tagliato e saldato per produrre finestre e porte dalle elevatissime prestazioni isolanti. Come già accennato, il PVC ha delle caratteristiche che rendono le finestre resistenti agli agenti atmosferici, all’inquinamento e all’usura che potrebbe derivare dalla salsedine. Inoltre gli infissi in PVC, grazie alla bassa conducibilità termica del materiale, risultano ben isolati sia termicamente che acusticamente. La qualità del materiale si unisce anche alla convenienza: i serramenti in PVC sono tra i più economici in commercio. Altra caratteristica delle finestre e porte finestre in PVC è l’alto grado di impermeabilità, caratteristica, questa, che le rende particolarmente adatte alle zone di mare caratterizzate da umidità e ventosità. Le finestre in PVC, infatti, sono le meno sensibili alle infiltrazioni d’acqua e al contempo resistono bene alle sollecitazioni del vento. Altro vantaggio di scegliere questo materiale per i vostri infissi è legato alla manutenzione. Rispetto al legno e ad altri materiali, i serramenti in PVC non necessitano di grande manutenzione e risultano estremamente comodi da pulire. L’unico rischio è che il colore, a lungo andare, potrebbe leggermente sbiadirsi. Le finestre scorrevoli in PVC sono ignifughe e auto-estinguenti, ossia non alimentano le fiamme in caso di incendio. Inoltre, il PVC, essendo un materiale leggero, duttile e maneggevole, risulta particolarmente adatto a realizzare finestre o porte finestre di grandi dimensioni. In foto vediamo il sistema RUBINO TL 700 AD di Cos.Met (foto), una finestra scorrevole in PVC che unisce la funzionalità ad un design semplice ed elegante. Ideale per qualsiasi contesto, le sue caratteristiche garantiscono un elevato isolamento termico ed acustico.

Leggi anche:

Sfoglia i cataloghi: