Guida alla scelta delle scale per interni

Scala interna

Costruire una casa che preveda la presenza di scale per interni richiede un'attenta progettazione elaborata in base a reali esigenze abitative e funzionali.

Per ottenere la maggiore cubatura possibile senza occupare una vasta area edificabile è auspicabile realizzare delle scale che consentano lo sviluppo dello spazio in altezza.

In questo modo possiamo non solo costruire più appartamenti accessibili con scale esterne ma, cosa più interessante, si può pensare anche ad abitazioni con molta metratura che abbiano l'ingresso al piano terra ma che si sviluppino poi in altezza collegando gli ambienti con scale interne.

Per contro le scale possono presentarsi poco agibili nel caso che la casa sia abitata da persone con qualche difficoltà di deambulazione o anche soltanto per semplici operazioni di trasloco. In foto: scala autoportante Rintal

Norme di sicurezza scale per interni

Per costruire delle scale all'interno di una casa è necessario attenersi ad alcune norme che ne garantiscano la sicurezza e la praticità.

Una scala a norma deve essere dotata di protezioni, deve avere ringhiere, corrimano e prevedere eventuali cancelletti di protezione da installare per la sicurezza dei bambini.

Altri parametri da rispettare sono l'inclinazione e la larghezza della scala.

E' importantissimo soffermarsi anche sui gradini per valutare la sicurezza e la praticità della scala, essi dovranno essere abbastanza profondi e di minima altezza: è sempre meglio un numero di gradini maggiore piuttosto che alzate troppo grandi, le quali renderebbero le scale troppo ripide.

Va considerata inoltre la portata di una scala che deve poter sopportare fino a 400 chilogrammi di peso al metro quadro. In foto: scala a chiocciola Fontanot

Realizzazione scale per interni

Per realizzare scale interne possiamo optare fra due soluzioni: installare una scala prefabbricata oppure costruirne una in muratura.

Le scale in muratura sono decisamente molto stabili ma esteticamente ingombranti e anche pesanti.

Le scale prefabbricate invece sono assolutamente più versatili e semplici da utilizzare, ne esistono in commercio anche versioni modulari che consentono di modificarle anche in un secondo momento senza alcun tipo di intervento murario.

Altro vantaggio delle scale interne prefabbricate è che possono essere smontate in qualsiasi momento e rimontate in un ambiente diverso.

Per la tutela della sicurezza e del benessere di chi le utilizza è opportuno però richiedere un sopralluogo preventivo al rivenditore perché gli elementi da valutare prima di installare una scala sono molteplici. In foto: scala Fontanot

materiali

I due materiali principali con cui sono realizzate le scale interne sono: il legno oppure il metallo (ferro o acciaio).

Naturalmente il legno si sposa meglio con uno stile classico mentre il metallo con un ambiente più moderno ma in entrambi i casi la scelta dei materiali per le rifiniture è talmente vasta da renderli idonei a qualsiasi stile.

I gradini a giorno e le ringhiere assenti, per esempio, rendono la scala particolare anche se oggettivamente poco sicura.

Possono essere utilizzati anche altri materiali per le scale interne.

Per esempio la ghisa per la struttura, che è un materiale termoplastico o in poliuretano rinforzato per il corrimano; oppure gessatura e calce lucidata per il rivestimento.

Le combinazioni in ogni caso sono infinite e possono essere personalizzate e realizzate in base ai gusti di ognuno. In foto: scala Faraone

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche