Le idee migliori per i rivestimenti del bagno

Qualche consiglio sui pavimenti e i rivestimenti per un bagno classico

Per un bagno classico pavimenti e rivestimenti sono determinanti, così come la scelta di arredi e sanitari dalle forme arrotondate.

Importanti i dettagli: sfarzo ma non troppo, in un insieme equilibrato, elegante e pratico.
Ecco qualche consiglio.

  • I colori: bene i toni chiari, soprattutto per le pareti, concedendo tonalità scure ai pavimenti.

    Alternativa d’effetto è quella di optare per piastrelle in bianco e nero per il pavimento con pareti bianche.

  • I materiali: via libera al prestigio del marmo ma pure a ceramiche anche decorate e mosaici in particolare in zona doccia.

    In prima linea il gres porcellanato che imita i più vari tipi di rivestimenti, a costi accessibili.

  • Le dimensioni: la tendenza è verso lastre di ampio formato, per il pavimento ma anche a tutta parete.

    Le fughe tra le piastrelle sono minime o inesistenti, per superfici uniche di grande appeal.

Effetto marmo rivisitato per la collezione in gres porcellanato Allmarble di Marazzi: un mix di toni scuri e caldi e white che reinterpretano la raffinatezza di un bagno classico.

Come devono essere i pavimenti e i rivestimenti in un bagno moderno

Un look contemporaneo per il bagno passa necessariamente attraverso una selezione mirata delle piastrelle.
Quali sono i suggerimenti utili per i pavimenti e i rivestimenti di un bagno moderno?

  • Linee essenziali, pulite;
  • colori sobri, tinte unite dai toni neutri, beige, grigi, sfruttando tutte le sfumature;
  • decori, non sono certo vietati, ma si realizzano con veri e propri giochi tra le piastrelle, creando contrasti di tonalità molto d’impatto e che personalizzano, ricoprendo del tutto le pareti;
  • formati, ce n’è di ogni gusto ma la preferenza è per quelli grandi, senza fughe, con dimensioni più piccole in certi punti, come la parete doccia.

    Anche qui mixare varie dimensioni di uno stesso tipo di piastrelle movimenta e rende tutto più piacevole;

  • superfici materiche, che riproducono le pietre naturali (in questo aiutano le tante alternative del gres porcellanato), per un’estetica green di gran tendenza.

Gres porcellanato smaltato per la collezione Concept Stone di Gardenia Orchidea che mette insieme vari formati, 40x40 cm, 40x80, 80x80 per disegnare il suo bagno moderno.

Il mosaico per il rivestimento del bagno

Il mosaico in bagno è un rivestimento sempre attuale e versatile.

Inoltre:

  • si adatta a tutti gli stili di arredo;
  • risolve anche situazioni problematiche ricoprendo con garbo nicchie anche le più strette, mensole, persino pareti curve.

Tanti i formati (a partire dalle misure micro di 0,7x0,7 cm), le forme (non solo quadrate ma rotonde, esagonali o dalle linee irregolari), le cromie e i materiali, ceramiche, smalti, resine, pietre varie, gres porcellanato, vetro.
In bagno il mosaico è campione di creatività.
Consigliabile:

  • unire formati di dimensioni diverse per un particolare effetto optical;
  • scegliere più sfumature di uno stesso colore per valorizzare le pareti;
  • posizionare le tessere non solo in modo regolare, di solito in orizzontale, ma pure in verticale, a zig zag o inseguendo qualsiasi altro guizzo decorativo.

Ciò è ben evidente con le tessere della collezione Brook di Vetrovivo, frammenti di vetro dallo spessore di 8 mm, sottoposti alla lavorazione della burattatura che elimina i bordi taglienti dando loro un aspetto molto naturale.

I rivestimenti per il bagno raccontati da una foto

Per rendere il proprio bagno davvero unico, uno dei suggerimenti di tendenza degli esperti è quello di creare un ambiente altamente decorativo proprio grazie all’uso dei rivestimenti.
Come? Gestendoli in varie misure e formati, con effetti cromatici variegati tutti attorno a un tono basico, per ottenere dettagli ricercati e importanti, senza dimenticare l’accoglienza e la funzionalità.

Colori tenui e dalla superfici brillanti rimangono sempre una buona scelta per dare luce e magari per contribuire ad aumentare la sensazione di spazio anche per bagni piccoli.
Un delicato riflesso dorato per i rivestimenti ceramici tridimensionali e dai rilievi affusolati del bagno della collezione Mek di Atlas Concorde.

Si accordano con pareti bianche/rosa e a lastre sulle pareti ispirate al marmo in gres porcellanato che “firma” anche il pavimento dall’effetto cemento impreziosito da suggestioni metallizzate.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche