Sedute da esterno

La primavera è arrivata e il momento per tornare a godersi la pace e il relax del proprio giardino è ormai alle porte.

In attesa che la bella stagione sbocci definitivamente conviene fare un controllo della propria attrezzatura da esterno, sedie da giardino comprese.

Se avete bisogno di rinnovare la vostra collezione ci pensa Royal Botania, con i nuovi prodotti per la stagione 2018, fra cui Folia, con la sua architettura fluida e delicata, a richiamare le venature di una foglia che si aggiunge a un design rivisitato per i cuscini.

Poltrone esterno

Per il massimo della comodità nella propria zona giardino esistono soluzioni che vanno oltre la semplice sedia e arrivano a delle vere e proprie composizioni da esterno più simili a un salotto con tutti i crismi del caso, comprensivo di poltrone, sofa e tavolino.

È questo il caso della collezione Piper di Roda – design di Rodolfo Dordoni – da sempre alla ricerca di nuove soluzioni per vivere l’outdoor.

La collezione Piper è vasta, composta da diversi elementi che arredano idealmente ogni istante dell’abitare fuori dalle mura domestiche: i divani con molti posti garantiscono il massimo della convivialità, il lettino offre una possibilità di relax senza pari e i tavolini contribuiscono alla presenza di comodi appoggi funzionali e di design.

A livello di materiali, alluminio verniciato, cinghie robuste e batyline si modulano dalle tinte della sabbia, al blu e all’arancio, fino ad arrivare alla finitura della struttura nel color ruggine.

Dunque, molti elementi e molte finiture legati assieme da una forte coerenza di design che riconduce tutta la collezione alla medesima spinta originaria in fase progettuale.

La sobrietà del disegno diventa vero e proprio decoro nell’intreccio di più cinghie e nella pulizia di una ruota piena.

Sedie da giardino: salotto da esterno

La complessità e la profondità delle composizioni ricreabili attraverso tavoli e sedie da giardino è talmente vasta che in alcuni casi, più che di semplici strutture composte da sedie e tavolini, sarebbe più corretto parlare di salotti da esterno fatti e finiti.

Ad esempio, nel nuovo salotto modulare Manhattan di Unopiù, design di Alessandro Andreucci, l’elemento caratterizzante è l’intreccio delle cime in due diversi formati con le quali vengono realizzati gli schienali, con sfumature cromatiche che vanno dal verde al beige.

Il concetto portato avanti dalla collezione racchiude in sé in dosi uguali leggerezza estetica, funzionalità e grande ergonomia delle sedute.

I rivestimenti sono disponibili in un’ampia gamma di colori e finiture e la componibilità delle sedute consente di vivere il salotto in modo dinamico, giocando coi vari elementi alla ricerca di risultati estetici sempre nuovi.

Sedie da giardino in legno

Se si pensa alle sedie da giardino composte con il materiale il più possibile coerente con l’ambiente in cui esse saranno collocate (all’esterno, in mezzo al prato, vicino ad aiuole, piante o comunque immerse nel verde), il pensiero non può che correre spontaneamente al legno.

È il legno è proprio al centro della collezione outdoor Agave di Ethimo: la materia – teak massello lavorato con eccezionale manualità e cura artigianale – è la grande protagonista del progetto, trasformata per dare vita ad arredi che ricreino i movimenti morbidi, i profili sottili e la superficie setosa dell’agave.

Questa lavorazione ai limiti del “sartoriale” raggiunge le sue vette massime con la poltrona lounge e la seduta dining, all’interno delle quali l’effetto di continuità tra le superfici della seduta e dello schienale crea un andamento tanto sinuoso da far sembrare la scocca ricavata dal materiale stesso.

Sedie da giardino in ferro

Nonostante differisca dal legno per la sua lontananza dal mondo “naturale”, un materiale molto utilizzato e apprezzato per le sedie da giardino è il ferro, grazie alla sua estrema lavorabilità, alla possibilità di creare prodotti dalle linee leggere, raffinate ed eleganti, per la grande adattabilità ad ogni tipologia di stile e ambiente e per la capacità di resistere molto bene agli agenti atmosferici.

A proposito di sedie da giardino in ferro, EMU lancia per la prossima stagione Modern, una collezione di sedute in stile classico-contemporaneo tutta giocata sul contrasto tra la fluidità delle forme e la rigidità della materia.

In questa apparente inconciliabilità sostanziale risiede il nucleo identificativo di Modern.

Scendendo più nello specifico è possibile osservare come alla struttura tubolare in acciaio si abbinino seduta e schienale in lamiera stirata, caratterizzata da un intreccio inedito che conferisce un’incredibile leggerezza visiva ai vari elementi della collezione.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche