Cosa bisogna sapere sui serramenti in legno

Serramenti per porte e finestre, quale tipo di legno?

Il legno è molto utilizzato per la realizzazione dei serramenti per diversi motivi.

In particolare, tre sono le caratteristiche più vantaggiose:

  • è un isolante termico: contribuisce a mantenere il calore all’interno della casa;
  • è un isolante acustico: aiuta a ridurre l’inquinamento acustico nelle stanze;
  • è elegante e classico: dona uno stile unico alla casa.
Nonostante questi serramenti richiedano un’attenta manutenzione, si rivelano essere una scelta tutto sommato economica, che permette di risparmiare sul lungo termine.

Se mantenuti al meglio infatti possono durare fino a 30 anni circa.
Clima 92 di Pavanello è una finestra a due ante in pino lamellare tinto noce chiaro.

Non dispone di gocciolatoio: lo scarico dell’acqua è reso possibile grazie ai fori presenti nella traversa inferiore.

Serramenti di sicurezza in legno

I serramenti di sicurezza rendendo piuttosto difficile la vita a ladri e malintenzionati.

In commercio esistono diverse tipologie di finestre blindate che per convenzione vengono suddivise in sei categoria a seconda dal grado di protezione offerta.
I tre elementi che accomunano le finestre di sicurezza sono:

  • il telaio rinforzato con protezione antiscardino;
  • i vetri di sicurezza e antieffrazione che oltretutto sono anche isolanti termici e acustici;
  • il rivestimento esterno che può essere di legno, acciaio, alluminio e pvc.
Bilico è una finestra di sicurezza in legno prodotta da Sabatino Liberato.

E’ blindata, termoacustica con doppia guarnizione, realizzata su misura in acciaio verniciato a forno 180° con polvere poliestere, completamente rivestita in legno massiccio avvitato in ogni sua parte.

Serramenti in legno lamellare, tecnologia al servizio della tradizione

Il legno lamellare è un materiale realizzato con l’incollaggio di diverse lamelle di legno, da cui deriva il nome.

Ne risulta un prodotto privo di difetti estetici e strutturali, ideale sia per gli infissi esterni che interni.
La tecnologia lamellare permette al legno di diventare indeformabile pur mantenendo inalterati i suoi requisiti estetici di eleganza e leggerezza, nonché le sue caratteristiche di conducibilità ed eco-sostenibilità.

Gli infissi inoltre sono più sicuri, più durevoli e più resistenti nel tempo.
Style è la finestra da tetto a bilico in legno lamellare prodotta da Claus Italia utilizzando legno nordico e sottoposta ad un trattamento con prodotto fungicida e a una duplice finitura con verniciatura protettiva ecologica trasparente. 

Come fare la manutenzione dei serramenti in legno

Il legno è un materiale “vivo” e quindi ha bisogno di una certa manutenzione.

La pulizia delle superfici dei serramenti in legno va eseguita ogni sei mesi con soluzioni di acqua e detergenti neutri per eliminare residui di piogge acide e polveri sottili.
In questa occasione si può procedere con l’applicazione di vernice nei punti danneggiati, operazione che andrebbe eseguita ogni tre anni su tutto la superficie dell’infisso.

Quando invece il serramento è molto rovinato occorre rinnovarlo tramite stuccatura, rimozione e applicazione di vernici protettive.
La linea di finestre a battente della linea Arte di De Carlo è particolarmente adatta alle ristrutturazioni di palazzi storici, stabili d’epoca e in ambienti in stile classico.

Anta e telaio sono in legno lamellare.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche