Consigli utili per una perfetta posa della carta da parati

Come posare la carta da parati

La carta da parati sembrava tramontata, invece è tornata di moda e oggi sempre più persone la scelgono per valorizzare la propria casa.

Il merito del rinnovato successo va alle infinite possibilità di scelta, ai costi contenuti e alle tecniche di realizzazione che consentono di ottenere risultati duraturi e di grande impatto.



Fondamentale, però, è la posa della carta da parati: bisogna procedere nel modo giusto per evitare non solo che risulti storta, ma anche che si stacchi nel giro di poco tempo e si formino bolle d’aria.

Il primo passo consiste nel predisporre adeguatamente la parete, accertandosi che sia perfettamente liscia.

Eventuali crepe e difetti, dunque, vanno eliminati stuccando e carteggiando le superfici.

Se queste ultime presentano una finitura lucida, inoltre, è opportuno passare la carta abrasiva.

Di notevole importanza è pure la scelta della colla da applicare sulla carta.

Per le carte da parati in cellulosa e le carte da parati viniliche consigliamo le colle a base di cellulosa e amido; per le tappezzerie in tessuti, invece, occorrono colle viniliche già pronte in pasta.

I meno esperti possono optare per le carte preincollate o per altri tipi, per esempio le carte da parati in tnt, che permettono di spalmare la colla direttamente sui muri.

Posa carta da parati: consigli utili

Ci sembra molto utile, giunti a questo punto, fornirvi sotto forma di elenco altri consigli finalizzati a un’ottimale posa della carta da parati:

  • Misurate l’altezza di ogni parete, scegliendo il punto più alto/lungo come riferimento per tagliare la carta da parati; considerate sempre 5 cm in più per ogni lato.
  • Tagliate la carta da parati in fogli non troppo grandi, per evitare di sprecarla.
  • Se la carta dei parati presenta motivi da affiancare, numerate i fogli.
  • Sottraete l’ingombro di porte, balconi e finestre.
  • Per tagliare la carta, usate la forbice oppure un cutter.
  • Iniziate la posa dalla parete sulla quale si trova la porta.
  • Utilizzando un filo a piombo, tracciate con la matita una linea verticale lungo la quale incollare il primo foglio.
  • Se la colla va applicata sulla carta, mettete quest’ultima su un ampio tavolo con la parte stampata rivolta verso il basso e procedete usando un pennello largo.
  • Una volta terminata questa operazione, lasciate riposare la colla per qualche minuto.
  • Partendo dall’alto, appoggiate il foglio sulla parete lasciando (sempre in alto) 5 cm in più.
  • Fate scendere lentamente il foglio, utilizzando una spatola rigida oppure una spazzola da tappezziere per togliere subito eventuali bolle d’aria.
  • Continuate sempre dall’alto verso il basso e dal centro verso i lati.

Bisogna poi eliminare le eccedenza di carta lungo i bordi superiori e inferiori e lungo i bordi di porte e finestre; anche in questo caso ci si può servire della spazzola da tappezziere oppure di una spatola rigida, poggiandola sul pezzo da tagliare e passando sopra il cutter.

Posa della carta da parati, gli errori da evitare

Fin qui ci siamo soffermati su cosa è più opportuno fare per posare perfettamente la carta da parati.

Passiamo adesso agli errori più comuni, in modo che possiate facilmente evitarli:

  • Trascurare la fase iniziale, cioè quella relativa alla preparazione della parete: diventa fin troppo probabile, così, che la carta da parati risulti storta, irregolare e che si formino le famigerate bolle.
  • Non scegliere la colla giusta e non seguire attentamente le istruzioni riportate sulla confezione.
  • Non assicurarsi che la colla non contenga grumi.
  • Tagliare la carta senza calcolare le necessarie eccedenze.
  • Non usare il filo a piombo.
  • Lavorare in modo frettoloso.
  • Non usare un buon metro e una buona spatola (o spazzola).
  • Acquistare gli strumenti più economici.


Riteniamo, a questo punto, che sia chiaro il cuore della questione: applicare da soli, e in modo corretto, la carta da parati è possibile.

Non bisogna però essere impazienti e sbrigativi, improvvisare, sottovalutare l’intera operazione.

Perché non è complessa, ma non è neppure elementare.

Posa in opera carta da parati prezzi

Avete deciso di non puntare sul fai da te per la posa della carta da parati e di rivolgervi invece a professionisti del settore? Sappiate, allora, che il prezzo è strettamente legato alla tipologia del prodotto scelto, alla sua qualità e alla quantità.

I compensi vengono proposti in riferimento ai metri quadri, ma ad esempio per la carta da parati satinata si chiede di più rispetto a una carta da parati in Tnt.

Bisogna poi aggiungere il costo della colla e quello della manodopera.



In media, per darvi un’idea, l’applicazione della carta da parati in cellulosa costa dai 0,60 ai 6 euro; quella della carta da parati sintetica va dai 0,70 euro ai 7,50 euro.

La forbice, dunque, è parecchio ampia.

Un consiglio: rivolgetevi a diverse ditte e chiedete a ciascuna un preventivo.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche