Tutte le info sui piani cottura con cappa integrata

Cosa sono i piani cottura con cappa integrata

È vero, si sente parlare sempre più spesso di piani cottura con cappa integrata. Ma di cosa si tratta precisamente? Di soluzioni ingegneristiche tecnologicamente assai evolute, ovvero di piani a induzione che nella propria struttura comprendono un performante sistema di aspirazione. Due elettrodomestici in uno, quindi.

Le conseguenze sono positive e molto importanti: non c’è bisogno della cappa a parete, a soffitto oppure sospesa, quindi si eliminano ingombri, e i vapori non vengono captati e attirati verso l’alto, bensì verso il basso, da un’apposita ventola collegata al sistema di aspirazione installato sotto il piano.

La cottura a induzione offre tutti i vantaggi ormai noti, vogliamo sottolinearlo affinché non si pensi che la presenza della cappa nella struttura interferisca in qualche modo nelle prestazioni del piano. La cappa può essere filtrante oppure aspirante - una distinzione che si fa in generale per tutte le cappe – e nella maggior parte dei casi si trova al centro del piano, più di rado lungo il lato posteriore.

Per quali modelli di cucine sono particolarmente adatti e perché

Come già fatto presente, i piani cottura con cappa integrata si traducono in un ingombro pari a zero, di conseguenza possono essere un’ottima soluzione per le cucine piccole. Non solo. Rappresentano l’opzione ideale per chi, più in generale, non ama la cappa sopra i fuochi.

E ancora, questi sistemi 2 in 1 sono diventati la scelta più diffusa per le cucine con isola centrale o penisola attrezzata, appunto, con un piano a induzione. La pulizia formale ed estetica è garantita e la progettazione risulta semplificata in quanto questo tipo di piano cottura, si sa, non necessita di un’alimentazione a gas ma semplicemente dell’energia elettrica.

Di conseguenza, non è necessario che vicino ci siano particolari attacchi, è sufficiente una presa della corrente. Se si desidera dotare l’isola o la penisola anche del lavello il discorso cambia, ma non è questa la sede in cui affrontarlo.

Una panoramica sui prezzi

Se è vero che i piani cottura a induzione con cappa integrata non sono economici, è anche vero che scegliendone uno per la propria cucina si affronta comunque una spesa inferiore rispetto a quella che sarebbe necessaria per l’acquisto di un piano cottura e una cappa separati. E questo bisogna tenerlo sempre a mente.

Per il resto, il prezzo di questi elettrodomestici dipende da diversi fattori, in primis la potenza di aspirazione, le dimensioni, il numero di zone cottura, le funzioni disponibili, la marca. Poiché l’offerta in commercio si fa sempre più ampia, risulta difficile indicare cifre precise ma possiamo dare indicazioni orientative.

La spesa minima, considerando un prodotto di qualità elevata, oscilla fra i 1.300 e i 1.800 euro. Chi ha un budget compreso fra i 1.800 e i 3.000 euro può indubbiamente portare a casa un piano con cappa ultra performante. Chi mira al massimo, metta in conto di spendere almeno 3.500 euro, ma non più di 4.000-4.500 euro.

I vantaggi di questo tipo di cappe

I vantaggi offerti dalle cappe integrate nei piani cottura sono diversi e tutti significativi. Innanzi tutto, poiché l’aspirazione avviene verso il basso, non bisogna mettere in conto che i fumi si disperdano nell’ambiente, sia pur per pochi minuti.

In secondo luogo, ormai si tratta di cappe iper tecnologiche, dotate di comandi touch, molto potenti e allo stesso tempo estremamente silenziose (molto più dei modelli tradizionali): in altre parole, il comfort e la funzionalità hanno raggiunto livelli molto elevati.

E ancora, non ci sono sporgenzespigoli pericolosi all’altezza degli occhi e della fronte, per cui anche da questo punto di vista la sicurezza è una garanzia. Un altro grande pregio di queste cappe? Essendo integrate nel piano, rendono più libera la progettazione e l’organizzazione della cucina.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche