Sei un'azienda? Contattaci!
  • Lampadario in ferro battuto e vetro soffiato della Mondoluce

Lampadari ferro battuto

Probabilmente i lampadari in ferro battuto sono la forma più antica di lampadari creati dall'uomo. Abbandonati nel periodo del Barocco, quando la predilezione per decorazioni molto ricche portarono gli artigiani a ripiegare su materiali più malleabili e facilmente modellabili, i lampadari di questo tipo ritornarono in voga con lo stile Liberty, quando a questo materiale furono associati globi in vetro, ma anche in bronzo e oro. I lampadari in ferro hanno uno stile molto preciso che spinge molti a credere che siano adatti a case con un arredamento più classicheggiante. Di certo non possiamo smentire tale affermazione, ma è anche vero che negli ultimi anni, con l'affermarsi di stili più contemporanei, anche la produzione di questi lampadari ha cercato di adeguarsi ai tempi moderni. Ed ecco quindi apparire, al fianco dei modelliclassici, anche forme più particolareggiate che richiamano uno stile più lineare e che si adattano perfettamente a mobili dal design più moderno.

  • Antico lampadario liberty in ferro battuto

Lampadari antichi in ferro battuto

Proprio perchè nati in tempi passati, non è difficile reperire lampadari antichi in ferro battuto. Chiaramente il costo del lampadario sale di molto rispetto a quelli che si possono acquistare nei negozi di arredamento e di illuminazione. Molto diffusi sono i lampadari in ferro battuto di inizio '900, generalmente realizzati a mano in ferro e legno. In particolare, nell'immagine, possiamo notare come il lampadario sia composto da una parte centrale in legno da cui si diramano delle volute arricciate in ferro battuto a cui sono attaccate delle lanterne in vetro, inserite in una struttura per metà in ferro e per metà in rame. Il tutto è sorretto da ferri ritorti collegati al resto del lampadario da piccole catenelle. Sono nove in totale le lanterne che compongono il lampadario e sprigionano la luce: otto sono rivolte verso l'alto mentre la nona è posta sotto la parte centrale di legno, rivolta verso il basso. Le parti in vetro sono facilmente estraibili per essere lavate all'occorrenza. Questo genere di lampadario è molto particolare e non è facilmente abbinabile a uno stile di arredamento, che sia classico o moderno.

  • Lampadario a soffitto in ferro battuto dell'azienda Falaschi Ferro Battuto

Lampadari a soffitto in ferro battuto

Si potrebbe pensare che un lampadario in ferro battuto all'interno di una stanza rischi di essere un elemento troppo banale. Invece, esiste una variante di questi lampadari in ferro battuto che può rendere la stanza un luogo particolarmente originale. Questa variante è rappresentata dai lampadari a soffitto in ferro battuto con forme particolari. Al posto del solito lampadario, di forma classica, che pende dal soffitto al centro del salotto, possiamo optare per un lampadario, sempre naturalmente in ferro battuto, che segue la linea del soffitto andando a coprirne una parte, quasi a formare un dipinto. Questo lampadario non deve necessariamente occupare il classico posto dei lampadari, ma può essere sistemato su una delle pareti della stanza o, per una più corretta illuminazione, su due pareti contrapposte, magari acquistandone due identici. I produttori e rivenditori hanno un'ampia gamma di articoli di questo tipo per garantire ai propri clienti di poter avere un lampadario in ferro battuto in ogni stanza della casa.

  • Lampadario realizzato in ferro battuto e ceramica

Lampadari in ferro battuto e ceramica

Una bella variante dei semplici lampadari in ferro battuto è quella dei modelli in cui il ferro battuto è abbinato alla ceramica. Generalmente, questi lampadari hanno delle forme specifiche, facilmente riconoscibili. Il tema maggiormente utilizzato è quello floreale, dove la parte in ferro battuto rappresenta il gambo del fiore mentre i globi o le coppe in ceramica rappresentano il fiore con i suoi petali. Ma ciò non significa che esiste solo una variante di questo tipo di lampadari. In altri casi, forme più particolareggiate e astratte delle strutture in ferro battuto possono essere accompagnate da parti in ceramica dalle linee più semplici o anche più geometriche. Il corpo del lampadario, in ferro battuto, ha una gamma limitata di colori (si va dal nero, al rame, al marrone, al ruggine, con le loro varie sfumature), mentre la parte dove ci si può sbizzarrire maggiormente con i colori è quella in ceramica. Così come è artigianale la lavorazione del ferro battuto, così anche la decorazione della ceramica viene interamente realizzata a mano, rendendo il prodotto finale ancora più pregiato.

Leggi anche:

Sfoglia i cataloghi: