Sei un'azienda? Contattaci!
  • centralina per antifurto

Antifurto perimetrale

Per antifurto casa perimetrale si intende quel particolare tipo di dispositivo che serve soprattutto a proteggere la casa dall'esterno, evitando così che dei malintenzionati possano avvicinarsi ai propri beni e alle cose più care. Il sistema di allarme si attiva nel momento in cui qualcuno varca la barriera di protezione facendo scattare i sensori posti sul bordo perimetrale della casa. Questo tipo di dispositivo è utile soprattutto per gli spazi molto grandi e può essere scelto in base alle varie caratteristiche. Vi sono quelli con la barriera a microonde se sono più adatti alle zone piovose e con molta nebbia e comprende delle colonne di rilevamento che si attivano nel momento in cui rilevano l'intrusione. Quello con i sensori a infrarossi sono i più venduti ed i più economici e creano una barriera intorno alla casa. I sensori interrati invece vengono acquistati da chi non intende far vedere il sistema di allarme per motivi estetici o di sicurezza. Questi particolari dispositivi riescono a distinguere il movimento di persone da quello di altri esseri viventi, evitando così di creare falsi allarmi, soprattutto se in casa si hanno animali domestici come cani o gatti.

  • Antifurto per la casa con videosorveglianza

Antifurti per casa

Un antifurto casa è la soluzione migliore per chi intende proteggere la propria abitazione da ladri e da malintenzionati, soprattutto quando non si è in casa o durante le vacanze, potendosi così rilassare senza stare con la preoccupazione di subire una violazione della privacy e trovare tutto in disordine al proprio rientro. Vi sono vari tipi di dispositivi, in base alle proprie esigenze. Tra questi vi è il sistema di videosorveglianza che assicura la visibilità in tempo reale di tutti gli ambienti, tenendo sotto controllo i punti più sensibili e comporta l'installazione di numerose telecamere coordinate da software specifici. Poi vi sono quelli con i raggi infrarossi che captano i movimenti sinistri e anomali e gli segnalano tramite un segnalatore acustico. Questi si attivano con un tasto di accensione e si possono spegnere quando si è in casa. Infine vi è il sistema di controllo di porte e finestre i cui sensori vengono collegati alle varie aperture, internamente, per non essere visibili. La loro efficacia si basa su due magneti che vengono collocati di fronte e nel momento in cui si apre la porta o la finestra il campo magnetico viene interrotto.

  • Centrale di antifurto per la casa senza fili installato

Antifurto casa senza fili

L'antifurto casa senza fili ha il doppio vantaggio di fornire sicurezza per la propria abitazione, ma senza che si abbiano impianti troppo vistosi. Infatti un sistema wireless non comporta dei lavori importanti di edilizia per la loro installazione, riducendo così i costi e i tempi richiesti. La loro efficacia è comunque garantita, al pari degli antifurti tradizionali. Quello senza fili è formato da una centrale con sirena, i sensori di movimento e di segnalazione per le porte e le finestre, i sensori per rilevare la presenza di gas e di fumo. Nel momento in cui si attiva scatta l'allarme acustico. L'antifurto si accende mediante la centrale o il telecomando. Gli impianti senza fili possono essere utilizzati per qualsiasi tipo di abitazione, sia che si tratti di quelle più piccole, sia che debba essere protetta una superficie più grande. Per la loro installazione non sono richieste opere edilizie, quindi non si devono apportare modifiche alla propria casa. Occorre avere però l'accortezza di controllare periodicamente che le batterie non si scarichino, esse però hanno durata notevole che va dai 2 ai 10 anni.

  • Sistema di antifurto senza fili

Prezzi antifurti

I prezzi di un antifurto casa variano a seconda dei modelli, delle case produttrici e delle caratteristiche richieste. I costi partono dai 100 euro fino a salire a prezzi più elevati per quei sistemi più sofisticati. Inoltre con l'aumentare della delinquenza sia nelle grandi che nelle piccole città, è cresciuto l'interesse da parte delle istituzioni per far sì che ognuno si senta protetto nei propri spazi e che vengano messi in sicurezza i propri beni. Ecco perché è possibile detrarre i costi sostenuti con la dichiarazione dei redditi, presentando le ricevute versate e ottenendo un rimborso pari alla metà di quanto pagato. I costi per l'installazione dell'antifurto salgono se occorre effettuare prima delle modifiche edilizie o alle porte o alle finestre. Infatti quelli senza fili risultano essere maggiormente economici anche per questi motivi.

Leggi anche:

Sfoglia i cataloghi: