Come arredare un soggiorno moderno

Idee per soggiorno moderno

Il soggiorno moderno è sempre più orientato verso una concezione di apertura e condivisione degli spazi: non più locale separato, ma ambiente dinamico e “allargato” in cui confluiscono diverse funzioni e nel quale si mescolano i diversi momenti della giornata.

Accanto alla sua funzione primaria, legata ai momenti di intrattenimento e relax della famiglia, da trascorrere sdraiati sul divano a vedere un film o a scambiare quattro chiacchiere con gli amici, il soggiorno moderno ha acquisito man mano altre funzionalità, conformandosi ad uno stile di vita sempre più improntato alla contaminazione di stili, alla personalizzazione e alla condivisione degli spazi.

Come arredare un soggiorno moderno che sia capace di accogliere questi nuovi stimoli? La risposta chiama in causa due concetti fondamentali: personalizzazione e capacità di adattamento.

In questa nuova ottica di dinamicità e flessibilità, il soggiorno moderno si arreda con elementi modulari personalizzabili, con mobili multifunzione, ossia con soluzioni capaci di interpretare lo spazio in molteplici modi, sfruttando ogni angolo a disposizione ed introducendo elementi di arredo che facciano da trait d’union tra i vari ambienti: esempio classico è dato dal tavolo da pranzo, utilizzato come elemento di raccordo tra cucina e living integrati.

Ma il soggiorno moderno si arricchisce sempre più spesso anche di scrivanie, scrittoi e postazioni di lavoro/studio, a conferma di quanto non esistano più confini netti tra i vari ambienti della casa.

Per creare un’insieme armonioso, la scrivania può essere scelta nello stesso stile degli altri mobili del living, optando per soluzioni a scomparsa o comunque dal design leggero e discreto, oppure, al contrario, si può scegliere di enfatizzare la presenza della scrivania scegliendone un modello particolarmente appariscente dal punto di vista del design e delle linee.

In foto, Pianca propone la soluzione Spazioteca, un programma di libreria modulare che offre infinite possibilità compositive, grazie ad un’ampia modularità di elementi, posizionabili a terra o sospesi a parete, che hanno l’ulteriore vantaggio di essere integrabili con i moduli del programma Spazio, che comprendono scrivanie, boiserie, mensole, panche e scrittoi.

Soggiorno moderno con parete attrezzata

La parete attrezzata è una delle soluzioni migliori per arredare un soggiorno moderno in quanto permette di centralizzare in un unico spazio, più o meno grande, diverse funzionalità ed esigenze d’arredo.

Un soggiorno moderno con parete attrezzata consente di arredare con eleganza e semplicità, scegliendo tra tante composizioni diverse e creando uno stile che risponda perfettamente alla propria personalità.

Solitamente la parete attrezzata è integrata con Tv e altri sistemi multimediali e permette di alternare diversi elementi, scelti in base al gusto, ma anche in base alle esigenze della famiglia.

I vani a giorno e le mensole consentono di tenere a vista gli oggetti più amati, di sfoggiare vasi, libri, ricordi di viaggi, cornici e altri oggetti di design che possano contribuire a dettare lo stile del living, mentre gli elementi contenitori e i moduli chiusi consentono di conservare documenti e altri oggetti che non devono prendere polvere, o possono essere sfruttati come spazi aggiuntivi per la dispensa o per riporre piatti e bicchieri che non trovano spazio in cucina.

L’alternanza dei diversi moduli crea dinamismo e assicura un equilibrio compositivo che regala una visione ordinata e pulita, proprio come quella che vediamo in foto: zona living caratterizzata da una composizione con boiserie (Boiserie – Wall Panelling di Novamobili), costituita da una serie modulare di pannelli a parete, contenitori pensile Box 18 con ante Rays in laccato opaco grigio, mensole Duo e contenitori pensili Box 12 in laccato opaco caffè.

Novamobili propone pareti attrezzate in due diversi spessori – 2,7 o 7 cm – che possono essere attrezzate con elementi passacavi, mensole o contenitori pensili che vanno a costituire di volta in volta diversi sviluppi compositivi.

Per entrambi gli spessori sono disponibili le finiture ecolegno, super-matt e decor.

Soggiorno moderno con divano

Nella progettazione di un soggiorno moderno il protagonista è senza dubbio il divano, elemento attorno al quale viene costruito l’intero progetto d’arredamento.

Sempre più spesso il divano viene scelto seguendo criteri che si muovono in direzione della versatilità e della personalizzazione, con predilezione per i modelli capaci di adattarsi a spazi in continua trasformazione.

La scelta dipende anche dalla conformazione della stanza che andrà ad arredare: la forma e la linea del divano dovrà integrarsi in maniera armoniosa all’interno del perimetro del living.

In un soggiorno molto ampio il divano può essere posizionato a centro stanza, di fronte alla parete tv, recuperando le pareti per posizionarvi librerie, vetrinette e altri mobili contenitori, oppure, in un ambiente ampio e spazioso può trovare spazio un avvolgente divano ad angolo, perfetto per creare quel clima di relax e convivialità che non può mancare in un ambiente totalizzante come il living.

Altra soluzione per un living di grande fascino e impatto visivo potrebbe essere quella di posizionare due divani da 3 o 4 posti uno di fronte all’altro, avendo cura di scegliere modelli dal design snello ed essenziale che sappiano dialogare tra loro in modo dinamico ed equilibrato.

In foto, ad esempio, vediamo i divani Duo di Pianca, design di R&S Pianca, posizionati uno di fronte all’altro e perpendicolarmente ad una grande vetrata da cui prendono luce.

Duo, progettato per offrire una soluzione impeccabile alle molteplici esigenze del vivere quotidiano, unisce alla funzionalità e alla tecnologia della sua struttura, un design sofisticato e all’avanguardia, capace di dettare uno stile sobrio ed elegante.

Il meccanismo di rotazione dello schienale permette di reclinare e sostenere i cuscini, fornendo una doppia profondità di seduta, mentre i braccioli larghi e piacevolmente comodi sono disegnati per proseguire la linea dello schienale a riposo.

La struttura interna è realizzata in legno massello e pannelli ad alta densità, mentre il piano di seduta è dotato di molleggio a cinghie elastiche differenziate, con cuscini di schienale in miscela di piuma bianca e fibra canalizzata in 9 settori che garantiscono il massimo del comfort.

Soggiorno moderno con libreria

Le librerie a tutta parete o ad angolo rappresentano una soluzione d’arredo di grande fascino, soprattutto perché conferiscono al soggiorno una sensazione di calore e un’inconfondibile aurea di “vissuto”, legata al sapere, alla conoscenza, ma anche alla storia personale di ognuno.

I libri, infatti, come e più di altri oggetti, raccontano chi siamo, quali sono i nostri gusti e le nostre inclinazioni, caratterizzano la nostra personalità che, necessariamente, dovrà emergere anche dall’arredamento della casa.

Con i loro eleganti dorsi e le preziose rilegature in pelle, ma ancor di più con le storie che hanno da raccontare, i libri, da simboli di cultura e apertura mentale, diventano veri e propri oggetti di design che, come tali, reclamano il proprio spazio nel living.

Un soggiorno moderno con libreria assume immediatamente un fascino particolare, ponendosi come punto di riferimento per tutta la famiglia, mentre un living privo di libri e librerie rischia di apparire freddo, impersonale e orfano di uno dei suoi elementi più caratterizzanti. La soluzione che vediamo in foto, My space di Alf DaFré, risponde perfettamente alle esigenze di creare un ambiente caldo, accogliente e personale, proponendo una bellissima composizione che utilizza due direttrici primarie: funzionalità ed estetica. My space definisce l’area living e progetta la libreria come centro funzionale della vita quotidiana, con la massima versatilità compositiva e stilistica. Il sistema proposto da Alf DaFré e’ caratterizzato da librerie a spalla portante con fianchi e ripiani di spessori 35 mm che ne sottolineano il pregio e la robustezza.

Tra le tante finiture disponibili per la struttura, troviamo nobilitato rovere laccato colori opachi, fashion wood e resina cementizia.

Soggiorno moderno con libreria bifacciale

Particolarmente adatta ad una zona giorno dinamica e moderna è la libreria bifacciale, utile sia per arredare che per dividere gli spazi del living in maniera semplice e non invasiva.

Questa soluzione si rivela utile soprattutto quando il living è integrato con la zona pranzo, oppure quando vi è necessità di creare un punto di privacy tra i due ambienti o all’interno dello stesso ambiente, isolando, ad esempio, la zona divano o un angolo studio.

Un soggiorno moderno con libreria bifacciale consente di creare dei divisori naturali e flessibili che hanno il vantaggio di poter essere modificati o eliminati qualora sopravvenissero esigenze diverse, al contrario di ciò che accade con soluzioni definitive come tramezzi o muretti divisori.

A prescindere dal suo utilizzo all’interno del soggiorno – elemento divisorio o classica libreria posizionata contro una parete - la libreria bifacciale è bella da qualunque punto la si osservi grazie alla simmetria della sua linea e alla leggerezza dei vani a giorno che la rendono duttile e dinamica.

Perfetta in qualsiasi soggiorno, offre molteplici soluzioni d’arredo e si fa apprezzare anche per il suo design.

Ne è un esempio la libreria Z611_Z612 di Euromobili-Zalf (foto), composizione caratterizzata da un’eleganza e un rigore architettonico che conferiscono un’immagine di assoluta ricercatezza.

Si compone di Link System Z611, libreria bifacciale in melaminico ardesia con ripiani vetro extra light, e di Link System Z612,  libreria sospesa in termostrutturato olmo cortex NT e schienali in melaminico ardesia.

Arredare un soggiorno moderno piccolo

Non sempre è possibile contare su un soggiorno ampio e spazioso in cui divertirsi a posizionare i mobili secondo il proprio gusto.

Molto più spesso capita, invece, di dover arredare un soggiorno moderno piccolo o di forme particolari, accontentandosi di ripiegare su soluzioni pratiche e funzionali, a discapito dell’estetica.

Questo capita soprattutto nelle moderne abitazioni a due piani, in cui un ampio ingresso viene spacciato per soggiorno, con l’ulteriore inconveniente di doverlo condividere con l’angolo cottura e con la scala che porta al piano superiore o inferiore.

In questi casi arredare significa prima di tutto ingegnarsi a trovare soluzioni che permettano di creare un ambiente piacevole e accogliente con i pochi centimetri a disposizione (e senza rinunciare allo stile!).

Per il divano, ad esempio, meglio scegliere un modello dalle linee semplici ed essenziali, senza braccioli e con elementi modulari che all’occorrenza possano essere facilmente spostati.

Decorare le pareti con colori neutri e luminosi è un altro accorgimento da utilizzare per ampliare il soggiorno, almeno dal punto di vista visivo, così come sfruttare lo spazio in altezza, con mensole e mobili sospesi, anziché occupare il pavimento con arredi ingombranti.

Quando la parete utile è di ridotte dimensioni, meglio optare su composizioni extra compatte che in pochissimo spazio riescano a racchiudere tutto il necessario (base per la tv, elementi contenitori, mensole, mini libreria).

Esempio: Citylife 05 di Doimo Cityline (foto), parete realizzata con pensili Club e libreria Kant, soluzione ideale per arredare gli spazi piccoli.

Alternando vani a giorno a moduli chiusi, questa composizione risulta dinamica e visivamente leggera grazie ai mobili sospesi dalle linee semplici ed essenziali.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche