Tende finestre: guida alla scelta

Tende classiche

La classica idea di tenda prevede una tela, spesso divisa in due metà, montata su un bastone tramite agganci di metallo o di stoffa, con diverse varianti.

L'attaccatura può essere nascosta da una mantovana o lasciata a vista; si può creare un binario di scorrimento con cui tirare le tende sui lati o lasciarle semplicemente appese da tirare a mano; possono essere di tessuto più rigido, con poche pieghe oppure di un tessuto più sottile, che crei drappeggi; possono essere tende lunghe o tende corte...

l'unico limite è il gusto personale.

Solitamente, per ambienti molto spaziosi come camere da letto o salotti è preferibile scegliere tende lunghe in tonalità chiare, possibilmente in nuance nature, come il bianco, il tortora o il beige, e in tessuti naturali.

Le due divisioni della tenda possono essere trattenute sui lati da fasce di stoffa o da nastri, in maniera tale che la luce possa passare liberamente.

Tende a pannello

Le tende a pannello sono particolarmente indicate per gli ambienti che presentano grandi vetrate.

Si tratta di pannelli prevalentemente in tessuto tecnico, spesso soggetto ad alcune lavorazioni che permettono di creare delle decorazioni geometriche o floreali.

Scorrono su dei binari disposti in fila, in modo da essere spostate agilmente e con semplicità, disponendole su due o su un unico lato.

In commercio esistono tantissime varianti di questo tipo di tende, e anche online è possibile scegliere quelle più adatte al proprio contesto.

Alcuni siti, tra l'altro, offrono delle personalizzazioni.

Se si vuole scegliere da soli la stoffa, in ogni caso, è bene tenere a mente che essa deve avere una consistenza abbastanza rigida e deve essere abbastanza doppia, in maniera tale da non essere danneggiata dalla barra che vien posta nella parte inferiore.

Le tende a pannello donano un fascino moderno e si adattano bene particolarmente con arredi sobri e rigorosi, di cui prolungano la linearità.

In quest'ottica, le tonalità da preferire sono i non-colori, ovvero l'accostamento geometrico del bianco e del nero.

Tende a rullo

Le tende a rullo danno l'effetto di un unico pannello a scorrimento verticale: sono infatti fatte in modo da venire arrotolate, manualmente o con un sistema meccanico, in un rullo avvolgitenda che ne permette l'effettiva scomparsa.

Spesso questo rullo può essere inserito in una sorta di cassettatura che lo rende invisibile, ma la scelta di questo accessorio è puramente estetica, lasciata al gusto personale di ciascuno.

La tenda viene venduta o in misure standard o personalizzabili, per adattarsi a qualunque ambiente.

Nella parte inferiore le tende sono tirate da una barra metallica, che le rende perfettamente stirate, senza possibilità di stropicciarsi.

In questo modo, la tenda appare compatta e organica.

Ciò le rende anche facili da lavare, in quanto non necessitano di una stiratura accurata come vale per le tende classiche.

Il pregio principale di queste tende è la loro estrema duttilità, data dal fatto che si può scegliere di volta in volta la lunghezza desiderata o addirittura rimuoverle, per far passare quanta più luce possibile nei grigi pomeriggi invernali.

Doppio tendaggio

Il doppio tendaggio viene usato soprattutto in ambienti ampi, dove la tenda deve fornire un vero e proprio elemento decorativo.

Il doppio tendaggio è formato da una doppia linea di tende, una interna, più sottile, che lascia passare maggiore luce, e una esterna, di materiali più pesanti, che viene spesso raccolta sui lati con ampi drappeggi.

Come per le tende classiche, anche qui il consiglio è quello di rimanere su toni basicalmente neutri: le tende più pesanti dovrebbero essere sempre più scure di quelle interne, che saranno molto eleganti nei colori che giocano sulle tonalità chiare, come il bianco, l'avorio, il panna, il grigio perla.

Per le tende esterne meglio scegliere tessuti ricchi e lucidi, dalla consistenza abbastanza rigida e in colori luminosi, come il beige, il tortora, il grigio metallo o il corda.

Si possono anche scegliere colori come il verde scuro o il blu oceano, ma il rischio è quello di creare un tendaggio troppo pesante e pretenzioso, di cui vi stanchereste presto.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche