Mobili per bambini colorati

I bambini, si sa, sono una fonte inesauribile di energia e di vitalità e la loro cameretta, sia nell'organizzazione dello spazio che soprattutto nella scelta dei colori dei mobili, deve riflettere e favorire questa vitalità.

E' stato provato da alcuni studiosi, infatti, che il colore dell'ambiente in cui ci si trova influisce sulle azioni che si compiono.

Per questo è consigliabile cercare di alimentare la loro curiosità e il loro brio optando per mobili per bambini frizzante e stimolante.

I colori accesi sono l'ideale per rallegrare l'ambiente, preferendo i toni caldi, proprio per trasmettere il calore che i bambini emanano naturalmente.

Le tinte chiare come il giallo e l'arancio, ideali sia per maschietti che per femminucce, possono costituire un'ottima soluzione nelle camerette più piccole, dove il ricorso a colori più scuri contribuirebbe a rendere angusto l'ambiente.

I colori caldi, inoltre, abbracciano naturalmente la luce del sole che insiste sulle loro superfici, inondando tutta la stanza del tepore e dell'alone luminoso proprio dell'illuminazione naturale.

Anche il bianco si presta bene all'abbinamento con le altre tinte e alla diffusione della luce.

Mobili per bambini camerette

Se si pensa alla cameretta per una bambina, probabilmente tutti fanno riferimento al colore rosa e alle sue varianti del viola e del lilla.

Il tempo passa, il design avanza, ma certe tradizioni rimangono immutate.

Ancora oggi, infatti, le bambine sembrano prediligere il colore rosa per la loro cameretta, soprattutto quando questo viene intervallato da raffigurazioni delle loro eroine dei cartoni animati preferite.

Sebbene, infatti, siano lontani i tempi di Cenerentola e Biancaneve, le nuove coraggiose protagoniste del grande schermo hanno invaso anche il settore dell'arredamento, dando vita a camerette dalle forme e dallo stile principeschi e dai colori tenui e delicati delle tonalità del rosa e del lilla.

Che si tratti della più giovane Elsa di Frozen o delle veterane Sirenetta Ariel e Bella Addormentata nel Bosco Aurora, nelle camerette delle bambine sembra non essere cambiato quasi nulla: le piccole principesse sono ancora sognatrici innamorate del principe azzurro e dei personaggi delle sempre più forti ed emancipate eroine dei cartoni animati in cui si riconoscono e a cui sperano, un giorno, di somigliare.

Mobili per bambini divertenti

Se nelle camerette delle ragazzine trionfano le principesse dei cartoni animati e i colori rosa, viola e lilla, i maschietti sembrano essere molto meno esigenti.

Niente personalizzazione, nessun eroe Disney e nessun principe coraggioso, almeno se si guardano le camerette dei più grandi.

I bambini sono essi stessi degli eroi e tutto quello che chiedono è un posticino dove poter studiare, giocare e, soprattutto, crescere.

Le forme sono semplici e lineari, con gli spazi standard di una cameretta: il letto, l'armadio, la scrivania e la libreria.

Tutti gli elementi sono perfettamente armonizzati sia per quanto riguarda la loro disposizione che grazie all'accostamento dei colori.

Le strutture di letti e mobilia sono solitamente bianche, tinta messa in contrasto con il blu o il verde e le loro varianti.

In un arredamento semplice ed essenziale, i bambini trovano spazio per la loro fantasia, hanno la possibilità di giocare liberamente senza limitarsi nei movimenti.

Anche i materiali sono pensati appositamente per sopportare la vitalità dei bambini: sono resistenti, naturali, di prima qualità, in grado di accompagnare con solidità l'infanzia e la crescita del loro piccolo inquilino.

Letti a soppalco

I genitori molto spesso si trovano di fronte alla richiesta del proprio figlio di poter ospitare un amichetto per la notte e, altrettanto spesso, non sanno dove farlo dormire.

Le nuove camerette che si vedono sfogliando i cataloghi di mobili per bambini pensano anche a questa necessità, prevedendo una serie di soluzioni in grado di trovare lo spazio necessario a consentire l'organizzazione del pigiama party.

Tanto per le femminucce che per i maschietti, infatti, sono stati ideati appositi letti a scomparsa che apparentemente sembrano dei cassetti per conservare gli oggetti sotto il letto principale, ma in realtà nascondono un comodo e pratico giaciglio da utilizzare ogni volta che ne si ha la necessità.

In alternativa al letto "nascosto", si può scegliere direttamente una cameretta con il doppio letto che, nel caso in cui non si abbia a disposizione spazio a sufficienza per posizionarli affiancati, prevedono un'organizzazione a soppalco con strutture del tutto innovative.

Questa tipologia, infatti, è ben lontana dalle scalette a pioli e dalla semplice sovrapposizione di materassi che caratterizzava i letti a castello, ma si presenta come una soluzione nuova e sicura.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche