Sei un'azienda? Contattaci!
  • Cameretta a ponte in doimo cityline

Cameretta per bambini a ponte

Perché scegliere una cameretta per bambini a ponte? Per vari motivi. Tanto per cominciare, i bambini hanno bisogno di spazio per giocare e sviluppare la propria creatività, e una cameretta a ponte permette di sfruttare lo spazio in maniera razionale e intelligente, rendendone fruibile e godibile una porzione molto più ampia che in quelle camere da letto dove gli armadi occupano metà della superficie calpestabile. Tra giocattoli, libri, abbigliamento (e cambio stagione), lenzuola di ricambio, gli armadi possono diventare veramente grandi e ingombranti. Una composizione disegnata con attenzione, inoltre, è esteticamente armonica, spesso più delle camerette in cui la separazione tra letto e armadi è più rigida. Per non parlare del divertimento di toccare l'armadio sopra al letto con i piedi- ma questo non diciamolo a mamma e papà! Anche se molti pensano che questa sia la soluzione per stanze poco spaziose, si tratta in realtà di un modo pratico di sfruttare qualsiasi spazio: se questo tipo di camera risulta indispensabile quando lo spazio scarseggia, è comunque adatta anche alle stanze più ampie, perché non un solo centimetro quadro vada sprecato.

  • Cameretta a tema Barbie doimo

Progetti cameretta a ponte

Nel fare progetti per una cameretta a ponte è possibile ottenere un risultato del tutto personalizzato. Innanzitutto, è necessario prendere bene le misure. In una camera di altezza media, l'armadio sopra al letto avrà all'incirca un metro di spazio in altezza. Non essendo questo comodo e agevole da raggiungere, sarà necessario prevedere anche la presenza di armadi a terra. Una volta effettuati tutti i calcoli del caso e verificato che ci sia lo spazio, si può considerare se aggiungere un secondo letto sotto al ponte, estraibile e scorrevole. Questa è una soluzione molto comune, che permette ai bambini di ospitare i loro amici. Quando si è deciso anche questo, è il momento di stabilire lo stile che si vuole dare alla cameretta: i mobili saranno in legno satinato o lucido? O saranno in metallo? E i colori saranno morbidi e naturali oppure sgargianti? Il modo migliore per progettare questo aspetto della cameretta è capire di cosa hanno veramente bisogno coloro che ne saranno i veri protagonisti, e cioè i bambini.

  • Cameretta a ponte dallo stile sobrio e classico doimo

Marche camerette a ponte

Molto spesso è possibile trovare un prototipo di cameretta che soddisfa le proprie esigenze, e da lì partire per apportare piccole modifiche che la rendano perfetta. Esistono diverse marche di cameretta a ponte e bisogna capire quale propone lo stile che più si avvicini a quello del proprio progetto ideale. Non tutte le marche, infatti, hanno le stesse linee, gli stessi colori; in una parola: lo stesso gusto. Giessegi, per esempio, è un marchio italiano che propone camerette dalle linee semplici, colori neutri e sobri, e uno stile moderno che allo stesso tempo ricorda un po' quello classico inglese. Un'azienda dal gusto non dissimile è Doimo Cityline, che gioca però di più con i colori, offrendo tonalità sgargianti e, spesso, legno laccato, per un effetto meno classico ma non meno di classe. Per una soluzione ancora più ardita, allegra e molto moderna, ci si può invece rivolgere a Moretti Compact. Le possibilità sono numerose, le marche di camerette a ponte svariate, e con un po' di pazienza e ricerca non sarà difficile trovare quella che corrisponde esattamente alle proprie aspettative.

  • Colori allegri e originali per questa cameretta a ponte

Prezzi cameretta a ponte

Parlando di prezzi di camerette a ponte, la buona notizia è che di solito non costano più delle camerette con armadi a terra. La brutta notizia è che richiedono un maggiore livello di personalizzazione, e quindi di progettazione e costruzione su misura. Laddove una cameretta può essere acquistata in pezzi, facendo posto a tutti gli armadi in un gioco di incastri stressante ma economicamente conveniente, la cameretta a ponte va necessariamente acquistata in blocco. Una soluzione intermedia è la cameretta componibile, che può avvicinarsi moltissimo alle proprie misure. Con un po' di fortuna, ci si risparmia parecchio stress. Navigando per un po' in internet , si può ordinare direttamente on-line la composizione perfetta, spendendo anche solo 400€ per un modello base, un po' di più per un maggior numero di armadi e altri mobili. Quello a cui bisogna fare molta attenzione è che il prezzo basso non sia dovuto a una bassa qualità. Il modo migliore per risparmiare avendo la certezza di non rinunciare alla qualità è rivolgersi direttamente in negozio, o outlet, con un budget approssimativo, e riflettere insieme al venditore su quali sono le opzioni disponibili.

  • Cameretta a ponte ad angolo dall'outlet di Ferroni Arredamenti

Outlet camerette

Per l'arredamento di tutta la casa e non solo per la cameretta, molto spesso si possono trovare ottime soluzioni a prezzi ragionevoli negli outlet. Visitare un outlet torna particolarmente utile nella scelta di una cameretta così particolare come quella a ponte. Gli outlet camerette, oltre a essere spazi fisici, spesso sono delle sezioni on-line di siti di arredamento. Qui è possibile trovare camerette a prezzi vicini a quelli dell'ingrosso, ossia notevolmente ridotti. Alcuni outlet on-line sono quello di camerette.net, che ha sempre qualche offerta disponibile, o quello di webmobili, un sito dedicato esclusivamente alla vendita on-line di arredamento. Esistono poi siti strettamente legati alla vendita in outlet, come www.outletarredamento.it oppure, specifico proprio per le camerette, camerettaoutlet.

  • Cameretta a ponte con ante scorrevoli

Attenzione ai dettagli

Nella progettazione, scelta e acquisto della cameretta a ponte, quello che fa veramente la differenza è l'attenzione ai dettagli. Lo stile generale è infatti la somma di tante piccole cose. Per esempio, un legno satinato, in colori tenui e naturali, con striatura a vista del legno, ricorda un po' lo stile classico inglese. Delle manopole degli armadi a forma di meringa e dai colori pastello rimanda a una romantica Parigi. Un legno laccato, in colori primari, può quasi sembrare un quadro di Mondrian. Quindi quali sono questi piccoli dettagli? Il materiale innanzitutto: solitamente si tratta di legno, ma lo si preferisce satinato o lucido/laccato? Con striatura a vista o "piatto"? Si può poi riflettere sui colori e su un'eventuale fantasia. Anche la scelta delle manopole degli armadi influisce: è possibile anche avere delle portiere che si aprono a spinta, oppure ante scorrevoli. Se fin qui abbiamo pensato soprattutto all'estetica, l'aspetto pratico è di primaria importanza. A seconda dell'uso che si andrà a fare degli armadi, bisogna decidere quanti ripiani avere quanti armadi in cui appendere i vestiti.

Leggi anche:

Sfoglia i cataloghi: