Letti matrimoniali a soppalco

Letto matrimoniale soppalco

Letto a soppalco: caratteristiche tecniche

Per poter ipotizzare la scelta di un letto a soppalco nella camera da letto, è necessario quantomeno avere un soffitto alto 3 metri, poiché lo spazio sottostante deve essere di minimo 1,85 metri, mentre lo spazio rimanente tra il letto soppalcato e il soffitto deve essere di almeno 99 cm, altezza necessaria perché una persona di statura media possa stare seduta sul materasso senza urtare il soffitto con la testa.

Le colonne portanti possono essere attaccate sia al soffitto che a terra per garantire resistenza e stabilità alla struttura, mentre sotto il soppalco possono essere applicati faretti che daranno un aspetto caldo e raffinato all'ambiente.

Il soppalco può essere di forma rettangolare o quadrato, scelta fatta in base alle caratteristiche della stanza nonché ai gusti individuali.

E' raccomandata una ringhiera circostante il perimetro, dell'altezza di 80-90 cm, per offrire una maggior sicurezza.

In commercio esistono varie aziende che offrono costi abbastanza competitivi, per cui non vi resta che scegliere il modello più adatto a voi.

Letto a soppalco cameretta

Varie tipologie di letto matrimoniale a soppalco

I letti matrimoniali a soppalco possono essere di varie tipologie, in base alla struttura portante con la quale sono creati, all'uso e al modello.

Per esempio esistono letti a soppalco realizzati con travi d'acciaio "IPE" o "HE", fissate alla muratura verticale e caratterizzate da un solaio d'acciaio, rivestito da pannelli di legno massello, parquet o altro tipo di pavimentazione "leggera", considerando che la struttura deve già sorreggere un peso pressapoco pari a quello di un armadio.

Ci sono letti a soppalco che non solo "non rubano" pavimentazione calpestabile alla stanza perché si distribuiscono in altezza, ma che economizzano ulteriormente lo spazio creando nella zona sottostante una comoda cabina armadio, capiente, elegante e sfruttabile su tre lati.

Per i più esotici, si può addirittura optare per un gusto prettamente orientale, utilizzando un semplice futon a diretto contatto con la superficie del soppalco, eliminando così un carico alla struttura mentre la si aggrazia con un sapore tutto giapponese.

Letto a soppalco in acciaio tubolare

Quali marche di letto a soppalco scegliere

Attualmente il commercio d'arredamento di interni offre un'ampia gamma di scelta per questo tipo di soluzione, con diverse possibilità circa l'aspetto economico oltreché del gusto personale.Tra le marche più conosciute in ambito, troviamo senz'altro la Cinius, che si affaccia molto sul mondo orientale col suo stile unico e offre principalmente due modelli matrimoniali: il Rising-Up & Down, un letto matrimoniale soppalcato dotato di un sistema elettronico che ne permette di regolare l'altezza, e lo Yen, caratterizzato da un soppalco rivestito di Tatami, ovvero le tipiche stuoie giapponesi che in Oriente sostituiscono i pavimenti.Un'altra azienda concorrenziale, più economica ma meno stilosa, è Ikea, la quale propone vari modelli, per coprire ogni esigenza d'ambiente, permettendo di usare la struttura e lo spazio sottostante come libreria, con un comodo divano, o come studiolo, in base alle proprie preferenze.Un'altra azienda che si occupa di letti matrimoniali a soppalco, è la francese Espace Loggia, la quale offre due modelli interessanti: la A Couple, dallo stile elegante e raffinato con sapore orientale, e l'Evolution, più trendy, giovane e pratico.

Letto a soppalco con libreria

I vantaggi del letto matrimoniale a soppalco

E' sempre più in voga la moda di recuperare vecchi loft o appartamenti d'epoca, rimodernandone lo stile ma mantenendone le caratteristiche di base, per questo spesso si incorre nel problema del poco spazio disponibile, che per giunta rischia di essere affogato da un arredamento ingombrante.La chiave moderna per far rivivere appartamenti di questo tipo, dotati di pochi metri quadri calpestabili ma di un alto soffitto, è sfruttare le grandi altezze con il letto matrimoniale a soppalco, grandi altezze che in passato venivano impiegati abitualmente e che, se all'epoca, per assurdo, comportavano solo un grande dispendio energetico, oggi, con la soluzione del soppalco, ci fanno godere del calore che naturalmente si concentra nella parte superiore della stanza, apportando in questo modo due vantaggi contemporaneamente: lo spazio e il calore.Oltretutto si può pensare di arredare la zona al di sotto del nostro letto nello stile che più preferiamo, come spazio relax a cui accedere prima di dormire o con tappeti e poltroncine che regaleranno all'intero ambiente un aspetto armonico, luminoso e di gusto.