Ecco come scegliere i serramenti in pvc

Serramenti: meglio in pvc o in alluminio?

Cambiare i serramenti: meglio il pvc o l’alluminio?
Il pvc, cloruro di polivinile, materiale plastico a varia composizione, è:

  • duttile e adattabile a ogni architettura;
  • resistente (alle intemperie e al fuoco);
  • facile da pulire;
  • durevole nel tempo;
  • impermeabile con bassa manutenzione;
  • ottimo isolante termico e acustico.

L’alluminio è:

  • versatile, leggero, resistente;
  • durevole nel tempo con bassissima manutenzione.

Non è: un buon isolante termico (può abbassare l’efficienza energetica di casa) e acustico. Però: se è a taglio termico, il discorso cambia: infatti si aggiunge all’alluminio uno strato plastico che isola la parte interna da quella esterna e permette così l’isolamento acustico/termico.
Sia alluminio sia pvc, entrambi riciclabili, possono poi essere colorati e diventare elementi architettonici e di arredo di gran pregio. Quindi la scelta dipende da gusti, dimensioni, budget (l’alluminio a taglio termico è la meno economica).
Finstral propone finestre e porte-finestre in alluminio e pvc, come la linea FIN-90 Nova-line, con ampia scelta di cromie e profili sottili, ideali anche per versioni scorrevoli.

Che cos’è la trasmittanza nei serramenti in pvc

Una finestra o una porta che disprdono il calore e lasciano passare spifferi d’aria invece di riscaldare, hanno un’alta trasmittanza. Quando è bassa, invece, vuol dire che il serramento ha un buon grado di isolamento termico, non fa volare via letteralmente il caldo né sprecare soldi in bolletta.
La trasmittanza termica, individuata con la lettera U, misura la media del flusso di calore espresso in gradi Kelvin che passa per ogni metro quadro di una struttura tra due ambienti a temperatura diversa, cioè W/m2 K. Il suo valore riguarda l’intero serramento, anche telaio e vetro. Può anche essere molto al di sotto di 1W/m2 K per i serramenti in pvc, a seconda del tipo, quindi davvero ottimale per l’isolamento termico di casa e la sua efficienza energetica. Tanto che dotarla di serramenti dalla bassa trasmittanza come quelli in pvc consente di usufruire di incentivi fiscali fino al 50% della spesa sostenuta.
Ampia scelta di colori e formati per i serramenti in pvc di Rehau con i programmi Kaleido Color e New Living che li trasformano in elementi di design.

Quali sono i prezzi indicativi dei serramenti in pvc

I prezzi dei serramenti in pvc sono influenzati da diversi fattori:

  • composizione esatta (poiché in esso ci sono diverse sostante in varia percentuale per garantirgli le caratteristiche fisico-meccaniche che ha);
  • dimensioni, colori, finiture;
  • tipologia (a battente, a battente a ribalta, a wasistas, scorrevole a ribalta o no);
  • azienda e design;
  • accessori e tipo di vetro.

A questo va aggiunto il costo dell’installazione: effettuata da professionisti, è determinante per le prestazioni complessive del serramento.
Il pvc è in genere più economico degli altri materiali, dal legno all’alluminio, anche quello a taglio termico, e assicura un buon rapporto qualità/prezzo. Prima di scegliere, il consiglio è chiedere più preventivi.
In linea indicativa, i prezzi al metro quadro sono:

  • a partire da 200 € per una finestra con anta a battente;
  • da 250 € per una finestra a wasistas;
  • da 300 per modelli a ribalta;
  • da 350 per serramenti scorrevoli.

Nella collezione Pvc Legno di AgostiniGroup vasta scelta tra tipi di serramenti, colori, finiture, accessori.

Che manutenzione serve ai serramenti in pvc

Accanto alle qualità principali dei serramenti in pvc, ottimo isolamento termico e acustico, ci sono manutenzione ridotta al minimo e  facilità di pulizia.
Davvero poche le regole di manutenzione per i serramenti in pvc:

  • rimuovere periodicamente le polveri che si depositano sulle superficie esterne poiché, interagendo con i raggi solari, potrebbero intaccarne l’integrità. Usare panno umido e prodotti neutri, no a quelli aggressivi come sgrassatori o alcool;
  • lubrificare due/tre volte l’anno la ferramenta metallica con olio di vaselina aiutandosi con un panno pulito di cotone. In tal modo si crea una pellicola protettiva;
  • trattare sempre con olio di vaselina e panno umido (anche quello usato per la ferramenta) le guarnizioni che così rimangono elastiche e morbide;
  • pulire il vetro con panni morbidi e detergenti specifici per non graffiarlo.

Tra le caratteristiche dei serramenti in pvc Schüco LivIng, il sistema VarioTec Air, una efficiente tecnica di ventilazione che favorisce un costante riciclo di aria.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche