Consigli e idee per chi cerca un comodino piccolo

Quando scegliere un comodino piccolo per la camera da letto

Il comodino è utile e arreda: ma se la camera da letto ha i centimetri contati? Anche se le misure standard dettano per questo mobiletto una larghezza e una profondità tra i 40 e i 50 cm, ci sono diverse alternative per ingombri limitati. L’importante è che rimanga funzionale e possa essere un valido appoggio per occhiali o libri.

Non è necessario che ospiti la classica lampada, visto che per l’illuminazione ci pensano applique o faretti fissati alla parete. La mancanza di spazio può ispirare poi tante soluzioni creative per non rinunciare alla presenza di un comodino pur se dalle ristrette dimensioni. Ad esempio:

  • una colonna di libri tenuta insieme da due cinghie di cuoio;
  • uno sgabello di recupero, magari tinto in colori accesi;
  • un tronchetto di qualche albero trovato durante una passeggiata nel bosco o dal falegname: una cura a base di carta vetrata, una mano di fissante per il legno ed è pronto.
Essenziale, a forma di cubo, Frame 35 di by Lassen, largo e lungo 35 cm, alto 63, è mdf impiallicciato in quercia.

Come fare un piccolo comodino fai da te

Le cassette per la frutta di piccole dimensioni rappresentano un’ottima idea per realizzare comodini mini fai da te. Se ne prendono due o tre, dipende dalle misure, si lavano, si carteggiano, si colorano (ma anche nature vanno bene) e si assemblano una sull’altra fissandole con adesivo millechiodi: due spazi per i nostri oggetti.

Curioso anche incollare mattoni di cemento o di terracotta in modo tale da ricavare una sorta di parallelepipedi con scomparti vari in perfetto industrial style. Alcuni, come gli esperti di benegoodsdesign.com, riciclano cassetti di vecchi mobili , lasciando loro solo la struttura centrale.

Dopo il carteggio e la rifinitura con vernice protettiva, fissano gambe provenienti da vari tavoli, quindi diverse tra loro, alla parte superiore. Qualche tocco di vernice all’acqua di varie nuance ed ecco un comodino davvero unico e a cui ispirarsi. All’interno, invece del colore, si può pensare a incollare ritagli di carta da parati.

Qualche esempio di comodini piccoli sospesi

Un modo per non appesantire stanze di limitate dimensioni è ricorrere aicomodini sospesi, pure piccoli. Perché?

  • Sono complementi leggeri e aerei.
  • Si declinano in diversi materiali, soprattutto legno e metallo.
  • Hanno linee rigorose che talvolta escono dai soliti schemi geometrici.
  • Sono dotati quasi sempre un design ricercato, donando all’ambiente un impatto di carattere, che calza molto bene a look moderni e contemporanei.


Con i comodini sospesi piccoli si valorizza dunque non solo lo stile della camera gestendo al meglio gli spazi, ma si hanno pure due elementi positivi: ci si muove senza intoppi e anche la pulizia ne ha vantaggio, poiché si tratta di elementi che non devono essere spostati per passare aspirapolvere o straccio.

La versione sospesa è in alcune occasioni concepita per avere in un solo complemento tutto quello che serve grazie a soluzioni flessibili che possono addirittura integrate uno slot per una lampadina, lasciando posto a libri ed altro. Come Bôme, progetto dell’Agence Damien Carreres con Matière Grise: in metallo, alluminio e acciaio verniciato a polvere.

Naviga per:

Potrebbe interessarti anche